Frana: cosa fare e cosa non fare in questi orari

In estate si fanno più frequenti tempeste e smottamenti come quelli verificatisi a Rio de Janeiro la scorsa notte. Soprattutto a causa dell'elencazione delle aree a rischio, come pendii e pendii, disboscamento, tagli e rilevati incompatibili con il terreno. Le piogge intense e prolungate sono responsabili di molte vittime e danni materiali, e nel momento della disperazione molte persone finiscono per scegliere scelte che possono costare la vita. Pertanto, conoscere le misure di sicurezza appropriate per proteggersi in questi momenti è fondamentale.

Temporali e inondazioni: consigli che possono salvarti la vita

Precauzioni

  • Risolvi le perdite d'acqua il più rapidamente possibile. Se necessario, crea canali.
  • Non accumulare rifiuti su strade pubbliche o barriere, poiché ostacola il percorso dell'acqua aumentando il peso e il pericolo di scivolamento. Getta la spazzatura e la spazzatura in cestini appropriati.
  • Non rimuovere la vegetazione superficiale, poiché aiutano a riparare il terreno.
  • Non tagliare la terra senza il permesso del municipio.
  • Avvisate immediatamente la Protezione Civile del vostro stato se notate la comparsa di crepe e depressioni nel terreno, crepe nei muri delle case, inclinazione del tronco di alberi e pali e comparsa di miniere d'acqua.

Fai attenzione ai segnali

Prima che inizi la frana, ci sono faglie nel terreno, con i seguenti risultati:

  • Le porte e le finestre si piegano o si bloccano improvvisamente.
  • Nuove crepe compaiono nell'intonaco, cemento, mattoni o fondamenta.
  • Le vecchie crepe si allargano.
  • I muri esterni e i marciapiedi iniziano ad allontanarsi dall'edificio o dalla costruzione.
  • Gli elementi verticali del terreno si inclinano o si muovono.
  • Acqua e grumi si accumulano alla base del pendio.

Cure speciali

→ Anziani

Se hai amici o parenti anziani o persone con mobilità ridotta che vivono in un luogo a rischio, tieni presente e allontanali durante i periodi di pioggia intensa, portandoli in un luogo che offra sicurezza.

→ Locali a rischio

Elabora un piano di evacuazione e un sistema di allarme con i tuoi vicini o la tua comunità. Pertanto, questo piano consentirà le coordinate necessarie per agire in situazioni di rischio e può essere utile per salvare la tua vita e quella dei tuoi vicini. Se il luogo in cui vivi non ha questo piano, chiedi aiuto al Comune e alla Protezione Civile per prepararlo.

Ma se succede il peggio ...

1 - Al chiuso

Se ti trovi in ​​casa durante una diapositiva, non cercare di uscire. Per prima cosa, mettiti al riparo sotto un tavolo enorme o un altro mobile robusto.

2 - Esterni

Se ti trovi all'aperto durante lo scivolo, prova ad entrare in un edificio robusto. Se non puoi, avvolgi il tuo corpo come una palla e proteggi la testa. Se sei accompagnato da un bambino, avvolgiti intorno a lui.

3 - Togliti di mezzo

Se senti il ​​suono di un'inondazione che scende dalla collina, cerca di toglierti di mezzo e vai in un posto più alto. Se non puoi, aggrappati a un albero, una roccia o un palo robusto.

Rimanete sintonizzati!

Se si osserva un principio di frana avvisare immediatamente la Protezione Civile (chiamare il 199) e i Vigili del fuoco, nonché il numero massimo di persone residenti nell'area interessata. Inoltre, allontanati e guida i curiosi a stare lontano dal sito dello scivolo, poiché potrebbero esserci nuovi eventi.

Leggi anche:

  • Tsunami, disastri aerei: sappiate cosa non fare in caso di catastrofe
  • Pronto soccorso a casa: come agire
  • Come agire in caso di incidente stradale: 8 consigli