Nuove regole favoriscono i consumatori quando cambiano l'assicurazione sanitaria

Le nuove regole sulla portabilità dell'assicurazione sanitaria sono già in vigore. Sono determinati dall'Agenzia nazionale per la salute supplementare (ANS).

Cos'è questo: portabilità?

È il trasferimento tra piani o assicurazione sanitaria senza soddisfare nuovi periodi di grazia. E questo è nella stessa compagnia o durante la migrazione a un piano di un'altra compagnia di assicurazione sanitaria o assicuratore.

Suggerimenti per la portabilità d'oro:

  • Se non sei soddisfatto del servizio di un piano, non dovresti mai richiederne la cancellazione. Quello che dovresti fare è richiedere la portabilità a un altro piano, dalla stessa o da un'altra azienda. Se il piano viene annullato, quando ne assumi un altro, ti unirai a un nuovo piano. Pertanto, è necessario rispettare i periodi di grazia o la copertura parziale temporanea del nuovo piano. Se richiedi la portabilità, le scadenze che hai già rispettato nel piano corrente verranno conteggiate nel nuovo piano. Non devono essere soddisfatte di nuovo;
  • Per poter richiedere la portabilità è necessario che siano stati mantenuti per periodi minimi nel contratto in essere. Per il primo ordine è necessario essere sul piano per almeno 02 anni. Se stai ancora adempiendo alla copertura parziale temporanea, la durata minima è di 03 anni. Per la seconda richiesta di portabilità è necessario essere rimasti nel nuovo piano per almeno 01 anno. Se questo nuovo piano avesse coperture non previste nel primo, il periodo minimo di permanenza sale a 02 anni;
  • I prezzi del piano devono essere compatibili (non coperture);
  • È necessario essere aggiornati sulle tariffe mensili e non può essere richiesto durante una degenza ospedaliera.

Consulta sempre un broker!

Un broker di piani sanitari dovrebbe aiutarti a migrare tra i piani. Può anche aiutare a trovare un altro piano in cui la portabilità sia compatibile in termini di canoni mensili. È possibile passare a un piano con più copertura. Ad esempio, la migrazione da una clinica ambulatoriale a una con degenza ospedaliera.

E la mancanza? Che è?

Si tratta di termini, all'inizio del contratto, durante i quali il nuovo piano non sarà accettato per alcune procedure e assistenza. Dopo queste scadenze, il piano è pienamente accettato. Cioè, la copertura contrattuale è completa solo dopo che questi periodi iniziali del contratto sono trascorsi. Ciò significa che anche se assumi un piano, potresti essere rifiutato di cure per alcune procedure, interventi chirurgici e ricoveri. Tutte le regole e i termini di grazia devono essere descritti nella proposta e nel contratto di fornitura del servizio. Questi documenti vengono presentati dal broker quando offre il piano a un cliente.

Attenzione: per urgenze ed emergenze non può esserci periodo di grazia .

Nel nostro articolo “Vale la pena assumere un piano di salute in gravidanza? "Abbiamo fornito alcuni esempi di carenze. La chirurgia cesareo, ad esempio, è coperta dal piano contrattato 300 giorni prima del parto. Queste scadenze sono necessarie affinché l'azienda possa sostenere i costi dei futuri trattamenti per quel cliente.

Come funziona CPT?

CPT sta per Copertura parziale temporanea. Periodo per il quale il piano non copre alcuni tipi di procedure e interventi chirurgici per il trattamento di alcune malattie preesistenti. Quelle che l'utente ha alla data di assunzione. Alcuni CTP possono arrivare 02 anni fa. Il piano copre tutti gli altri trattamenti e procedure non direttamente correlati al trattamento di quella particolare malattia. Questo di solito è verificato in un esame preliminare fatto per l'assunzione. Lo si vede anche nella presentazione degli esami che possono essere richiesti per l'assunzione.

Cosa è cambiato nelle regole di portabilità? Vedi le principali modifiche:

La portabilità si applica anche ai piani aziendali collettivi. Possono migrare ogni individuo e non tutto il gruppo;

  • Le regole si applicano anche ai dipendenti di piani aziendali licenziati o che hanno meno di 30 vite (necessità di soddisfare i bisogni);
  • La migrazione tra i piani può essere eseguita in qualsiasi momento. Non c'è più un periodo specifico per effettuare la richiesta (precedentemente chiamato "finestra" - erano 04 mesi dalla data dell'anniversario del contratto);
  • È necessario rispettare i periodi minimi di soggiorno nei piani per poter migrare;
  • L'operatore di destinazione ha 10 giorni per esaminare la richiesta di portabilità dell'utente da un altro piano. Se non rispondi entro tale termine, la portabilità è considerata valida;
  • La copertura dei piani può anche essere ampliata. Per questo devono essere rispettati alcuni criteri di compatibilità dei valori e devono essere rispettate eventuali carenze per le nuove coperture.

ANS ha messo a disposizione sul proprio sito web un opuscolo informativo. Conosci tutti i dettagli cliccando qui!

Samasse Leal

Appassionata di diritto, Samasse Leal è una specialista in diritto dei consumatori, laureata al PUC-Rio. Coautrice e revisore tecnico dell'opera Use the Laws in Your Favour, ha partecipato a diverse edizioni del programma Sem Censura (TVE) e di programmi radiofonici, parlando di diritti per il grande pubblico. Nei quasi 20 anni della sua carriera ha lavorato in grandi studi legali, aziende, un'associazione di tutela dei consumatori e attualmente lavora nell'area investor relations di una multinazionale spagnola.