I 18 errori portoghesi più comuni

La lingua portoghese è ricca, tuttavia, non è una lingua semplice. Qui puoi trovare facili spiegazioni per 10 difficoltà in portoghese.

1. Troppo e troppo

Troppo si scrive , in una parola, quando significa eccessivamente: "Non è consigliabile mangiare troppo". Cioè, quando si tratta di molto ed estremamente: "È troppo bella".

Grafa è più , in due parole, che equivale a più , come contrario di meno :

"Non vedo niente di grosso nella tua risposta."

“Mio Dio, uno storpio! E se avessi troppe dita? "

"Il problema del Brasile è avere troppi avvocati e troppo pochi medici".

2. MARIO verbi

I verbi che terminano in -iar sono coniugati come slicing, ad esempio: I slice, you slice, they slice.

I verbi Mario, un nome composto con la prima lettera di ciascuno di questi verbi: m movie edit (e intermedio), il nsiar, r emediar, i ncendiar e il diar, sono irregolari nelle forme in cui la sillaba accentata è la radicale . Ad esempio: te l'ho dato , tu me lo hai dato , lo bramano .

Ma si noti che, nei modi in cui la sillaba accentata non è nella radice del verbo, quando ricorre in un'altra sillaba, diventano regolari come il verbo affettare, che abbiamo visto prima. Quindi: fati l' ariete, odi l' ariete e Incendi l' ariete. Wow!

3. Alto e basso

È una confusione comune: quale è insieme? Perché tutti sanno che uno di loro è separato, composto da due parole.

Senza spiegazioni risalenti a un'altra epoca, semplifichiamo: fai una vittoria V con l'indice e il medio. Di facile lettura, in alto le dita sono separate e in basso sono unite. Destra?

4. Tu ed io non possiamo essere l'oggetto dell'azione

Ricordi la lezione di portoghese in cui l'insegnante insegnava: materia, verbo e complementi (e ci sono oggetti diretti e indiretti)?

In poche parole, ci può essere solo una conversazione tra me (corrispondente a EU) e te (che sarebbe TI o YOU, che è informale), o tra te e me . Altrimenti non ci sarà conversazione! Insomma, UE e TU possono essere solo soggetti.

5. Soggetto del verbo infinito

Sembra semplice e lo è, davvero. Non può esserci contrazione della preposizione con il soggetto del verbo all'infinito. Spiego: "È giunto il momento per il giaguaro di bere acqua". Non può essere perché c'è il verbo bere, il cui soggetto è il giaguaro. Un altro esempio: "È giunto il momento per queste persone abbronzate di dimostrare il loro valore". Queste persone sono soggette a spettacolo. "Di queste persone" è una licenza poetica.

Quindi, per esempio: il suo momento è arrivato . Non c'è nessun verbo dopo, ma se fosse? È giunto il momento per lui di lasciare la casa. Vedi la differenza?

6. Le ore

La regola di base è questa: fino al completamento di due il verbo rimane al singolare. Quindi, "Sono uno cinquantanove (minuti)", quindi: "Sono due e uno (minuto)".

Ma abbiamo mezzogiorno e mezzanotte e un'altra metà che rappresenta l' ora . Quindi, "È mezzogiorno e mezza (ora)", se fosse la metà sarebbe ridondante, no? "È mezzanotte e le dieci" e poi continua fino al "cinquantanove". "È l'uno cinquantanove." Quindi, "Sono due ore e un minuto". Semplice.

7. TER e HAVER, usati con participio regolare (che termina in -ado, -ido), e SER ed ESTAR, con participio irregolare

Piace? Questa distinzione è solo per i casi in cui sono registrate le due forme di participio.

"La lettera è stata scritta (irregolare) da me." - Non ci sono registrazioni scritte .

" Ho scritto lettere (irregolari) ai miei nonni" - La stessa cosa.

I quattro verbi quando sono usati come ausiliari, questo è seguito da un altro verbo, quest'ultimo è il participio regolare , avere e , e irregolare , essere ed essere . Per esempio:

"L'ultima rata dell'auto è stata pagata ieri" - irregolare.

"Ho pagato tutti i conti!" - regolare.

Conosciuto, preso in prestito, cresciuto, c'è solo il participio regolare per questi verbi. Ma non inventarlo, ad esempio: portato da un drink (lo fumo solo, ma non fa bene alla salute).

8. Xerox o Xerox in lingua portoghese?

Fotocopia, appunto, in buon portoghese. Il nome Xerox è un marchio registrato che designa l'apparecchiatura, ma la pronuncia che sta diventando la più comune è xerox, senza accento (oxytone). Ma se dici xérox (paroxítona), dovresti scrivere con un accento.

9. Augurami il bene, calendula

Sei innamorato, prendi una margherita e inizia: augurami bene, calendula, augurami bene, calendula, augurami bene, calendula ... fino all'ultimo petalo, povero fiore. Parlare non si nota, ma se ti fermi a scrivere ti rendi conto: un'espressione è scritta con trattini e l'altra è una sola parola.

Bem-quer-quer non funzionerebbe come una singola parola, perché le due lettere e em sarebbero in conflitto. Se uno è scritto separatamente, dovrebbe esserlo anche l'altro, giusto? Accontentati, ma lui ti ama!

10. Inosservato e inosservato

Le due parole esistono, ma non significano la stessa cosa. In parte, inosservato significa privo, incustodito. Ad esempio: "Non era a conoscenza di risorse e provviste".

Inosservato significa inosservato, inosservato. Esempio: "Il mio atteggiamento non è passato inosservato alla classe."

Nel Dizionario Aurélio, la parola inosservato è accettata come sinonimo di inosservato, inosservato, inosservato. Cioè, "l'evoluzione inosservata dagli scienziati" e "la puntura d'insetto è passata inosservata".

Nel frattempo, su Internet ...

Internet ha accorciato i percorsi e facilitato la comunicazione tra persone di tutto il mondo, il tutto in un ambiente rilassato e informale. Fare errori in portoghese, in un certo senso, è diventato più facile in rete, e questo è un pericolo, ad esempio, se stai cercando un lavoro: molte aziende cercano i profili dei candidati su Internet.

Per questo motivo è fondamentale conoscere i principali errori commessi in rete. Ma ricorda: non è sempre necessario scrivere formalmente, basta usare il buon senso! Dai un'occhiata ai 5 principali errori portoghesi che si verificano su Internet:

11. "Contro" o "contro"

Molte persone confondono queste due espressioni, usando la prima quando, appunto, vogliono esprimere il significato della seconda. Guarda l'esempio:

"Questa promozione che ho ricevuto al lavoro ha soddisfatto le mie esigenze!" - Sbagliato! Ciò che l'oratore intende è che la promozione è stata favorevole a lui, cioè ha soddisfatto le sue esigenze!

Espressione contro il designa qualcosa di opposto, si scontra con un altro. Guarda l'esempio:

"Il licenziamento è andato contro le mie aspettative che dovevo comprare un'auto". - Giusto! Le dimissioni erano contrarie alla sua aspettativa di acquistare un'auto.

In poche parole:

contro = vai contro

verso = sii a favore

12. "Là" o "a"

Questa difficoltà quando si utilizza uno dei due è classica! Molte persone confondono. Ma, una volta imparato, non dimenticherai:

"Mi sono sposato cinque anni fa." - Sbagliato! La cosa corretta è "Mi sono sposato cinque anni fa"! Perché è il verbo per indicare passato, non la preposizione a. A sua volta, se la frase si riferisce a un evento futuro, è la "a" che dovrebbe essere usata:

"Mi sposo tra cinque mesi!" - Giusto! "A" esprime il tempo futuro.

In poche parole:

ha = parole passate

a = esprime futuro

Suggerimento extra: l'uso di non è necessario per la schiena . Guarda:

"È successo molto tempo fa." - Sbagliato! L'idea del passato è già stata espressa nell'uso di , quindi l'uso della schiena è ridondante. Basti dire: "È successo molto tempo fa".

Fai domande sul mal di schiena in questo post.

13. "Fare" o "Fare"

Sempre parlando di verbi, l'uso sbagliato del verbo to do al plurale quando è impersonale compare spesso nei post. Guarda:

"Sono passati dieci anni da quando se n'è andato." - Sbagliato! Il verbo non concorda con “dieci anni” perché dieci anni non è l'oggetto della sentenza. Guarda:

"Sono passati dieci anni da quando se n'è andato." - Giusto! La cosa corretta è usare il verbo al singolare perché, in questo caso, "fare" è impersonale, cioè non ha soggetto.

14. "Watch" o "Watch to"

Questo errore è quasi consacrato. Nella lingua parlata è quasi accettabile, ma per iscritto non può! Guarda:

"Oggi guarderò l'ultimo capitolo della soap delle otto al ristorante con i miei amici." - Sbagliato! "Guardare" senza preposizione significa aiutare, prendersi cura. "Guardare" nel senso di vedere va usato con la preposizione a must:

"Oggi alle otto guarderò l'ultimo capitolo della telenovela." - Giusto!

Un uso corretto del verbo guardare senza preposizione sarebbe: "Oggi ho guardato mio nonno, che è malato in ospedale".

15. "Cattivo" o "cattivo"

Queste due parole esistono in portoghese ed è comune confondersi quando le si scrive. Ma attenzione perché hanno significati diversi.

"Abbiamo mangiato molto male durante il viaggio." - Sbagliato! "Cattivo" è l'opposto del bene , mentre "male" è l'opposto del bene . Pertanto, il modo più semplice per sfruttare al meglio queste parole è cambiarle con i loro contrari.

"Sei cattivo!" (contrario: essere bravi) uo

"Mi sento male!" (contrario: sentirsi bene) le

16. "Agente" o "noi"

Entrambe le forme sono corrette ed esistono nella lingua portoghese. Tuttavia, i loro significati sono diversi e, quindi, devono essere utilizzati in situazioni diverse.

"L'agente va laggiù e torna indietro." - Sbagliato! La parola "agente" è un sostantivo e designa quello o chi agisce o opera in qualcosa: agente sanitario, agente della polizia federale, agenti climatici; guarda l'esempio:

"James Bond è l'agente segreto più famoso del cinema." - Giusto!

"L'agente federale ne ha arrestato un altro oggi." - Giusto!

L'espressione "a gente" è una frase pronome formata dall'articolo a e dal sostantivo gente. Questa frase si riferisce a un gruppo di persone, la popolazione, l'umanità, le persone. Guarda gli esempi:

"Perché non vieni con noi al cinema?" - Giusto!

"Tutti in quella regione sanno che fa schifo." - Giusto!

È importante notare che sebbene la frase pronome "noi" esprima l'idea di pluralità, è grammaticalmente equivalente al pronome personale diretto it , quindi il verbo deve essere coniugato in terza persona singolare. Guarda l'esempio:

"Noi siamo molto felici." - Giusto!

"Noi siamo molto felici." - Sbagliato!

17. "Informazioni" o "informazioni su"

Sebbene questo errore portoghese non sia così comune, occasionalmente appare in alcune redazioni.

"Voglio sapere tutto quello che sai su questo argomento." - Sbagliato! "Informazioni" può significare sia "vicino a" che "più o meno". Mentre "about" è lo stesso di "about" o "about".

"Questa città è a circa 5 km da qui." - Giusto!

"Ho bisogno di parlarti di un problema personale." - Giusto!

18. Uso di verbi infiniti

Un altro errore molto ricorrente è la confusione che alcune persone fanno quando usano il verbo infinito per iscritto (proprio perché non pronunciamo la “r” alla fine in verbi come dare, essere, rimanere, ecc.). Guarda l'esempio:

"Oggi sarai in ufficio?" - Sbagliato! Questa è una frase verbale composta dal verbo ausiliare e dal verbo abbondante all'infinito. Quindi: "Oggi sarai in ufficio?" - Giusto!

Un altro esempio:

"Dovresti dargli i soldi." - Sbagliato! Qui deve essere usato anche l'infinito, poiché il verbo "dare" non viene coniugato. Vedi: "Dovresti dargli i soldi". - Giusto!

Metti alla prova la tua conoscenza della lingua portoghese.