Cosa fa MMC sotto le scale? Scherzi di matematica da morire per le risate

Il 6 maggio si celebra la Giornata della matematica, in onore di Malba Tahan, scrittrice ed educatrice brasiliana, nata il 6 maggio 1895. Per celebrare quel giorno, abbiamo separato alcune battute divertenti che ti ricorderanno la stagione scolastica.


Il bambino di 10 anni stava andando male in matematica. I suoi genitori hanno fatto di tutto per farlo riprendere, ma niente ha funzionato. Alla fine lo iscrissero a una scuola cattolica. Dal primo giorno, il ragazzo ha trascorso le sue notti sui libri. Nel primo bollettino, ha ottenuto un A in matematica.

- Figlio - chiese il padre - cosa ti è successo per prendere una svolta così grande? Le suore? I libri?

"Sai, papà, non ho mai preso sul serio la matematica prima", ammise il ragazzo. - Ma quando sono arrivata alla nuova scuola e ho visto quel ragazzo inchiodato al segno più, ho visto che la cosa lì era seria!

- SCOTT BIHL

Il seno era nel bagno. Il coseno è arrivato e ha bussato alla porta. Cosa ha risposto il seno?

"Tangente!"


Uno studente della mia classe di matematica al liceo ha avuto un grave caso di tendinite. Non potendo scrivere, ha comprato una videocamera per registrare le lezioni. Dopo tre o quattro lezioni, le ho chiesto se trovava il metodo soddisfacente. La risposta è stata che funzionava molto bene, anche meglio di quando si prendono appunti.

"In realtà", ha confessato, "c'è un altro motivo per cui lo sto facendo." Quando ho detto a mia madre che eri vedovo, voleva vedere com'eri.

- GERSHON WHEELER

Quando ho iniziato a insegnare scienze, avevo una lezione molto loquace. Una volta ho chiesto loro di tacere, ma hanno continuato a fare casino. Sono andato alla lavagna e ho scritto: "Silenzio!" Non prestavano attenzione. Tornai alla lavagna e scrissi: "Cilênsio!" Hanno fermato il casino all'istante. Dopo la pausa, l'insegnante di matematica è entrata nella stanza, ha chiesto informazioni ed è stato informato che l'aveva scritta l'insegnante di scienze. Dopo che quel turno è finito, mi ha chiamato in un angolo.

- In caso di dubbio, consultare questo libro.

Era un dizionario.

- AILTON GUILLARDUCCI

L'insegnante chiede:

- Se tu avessi un vero e chiedessi a tuo padre un altro reale, quanto avresti?

Vicente alza la mano.

- Uno vero.

L'insegnante scuote la testa.

- Non conosci la matematica.

Vicente risponde:

- Non sai com'è mio padre.


Domanda: cosa fa MMC sotto le scale?

Risposta: MDC sta aspettando.

Ti sono piaciute queste battute? Dai un'occhiata agli altri nella nostra sezione umorismo!