7 abitudini che fanno male ai denti e non lo sapevi

Cosa sai della salute orale? Quando sviluppiamo abitudini igieniche con l'intenzione di migliorare il nostro benessere orale, non sempre siamo consapevoli dei problemi che possono causarci. "I denti tendono ad avere poca priorità per la salute e alcune cose vengono tralasciate", afferma il dottor Mark Parhar, un endodontista della British Columbia, Canada, specializzato nei tessuti molli all'interno del dente.

Sebbene siano disponibili molte informazioni, è vero che molte persone non forniscono le cure necessarie per la salute orale. D'altra parte, c'è anche chi si preoccupa, ma nel tentativo di farlo bene, finisce per peccare per eccesso. Uno degli errori più comuni è spazzolare con forza eccessiva, che può erodere lo smalto dei denti e causare sensibilità.

“È un esempio molto tipico. Il paziente è orgoglioso di spazzolare intensamente, ma si sta danneggiando i denti ", afferma il Dr. Euan Swan, responsabile del programma dentale presso la Dental Association of Canada. Invece, l'ideale è spazzolare su e giù, senza intoppi, e impiegare almeno due minuti per spazzolare. Ecco sette pratiche che potrebbero distruggere i tuoi denti ; imparare come prevenirlo.

7 abitudini che fanno male ai denti e non lo sapevi

seb_ra / iStock

1. Spazzolatura subito dopo aver mangiato

La tua routine mattutina include uno spazzolino da denti subito dopo la colazione? Congratulazioni per averli spazzolati regolarmente, ma il programma necessita di aggiustamenti. Dopo aver consumato qualcosa di acido come l'arancia o il pomodoro, lo smalto si ammorbidisce temporaneamente ed è suscettibile all'usura abrasiva. Se ti lavi i denti, anche più forte, puoi rimuovere lo smalto, che provoca sensibilità. E peggiora con l'età, poiché le gengive tendono a ritrarsi ed esporsi maggiormente alle superfici delle radici.

Quindi fai attenzione e attendi circa mezz'ora prima di spazzolare. "La saliva è un agente protettivo e riduce l'acidità dell'ambiente orale, ma ci vuole tempo", afferma Gerry Cool, igienista orale dell'Alberta, Canada, e presidente della Canadian Association of Oral Hygienists.

Eugeniusz Dudzinski / iStock

2. Farmaci che causano secchezza delle fauci

Sfortunatamente, se prendi uno o più delle centinaia di farmaci che hanno l'effetto collaterale di ridurre il flusso di saliva, inclusi alcuni antidepressivi e analgesici, la salute della tua bocca potrebbe risentirne.

"I pazienti che assumono questi farmaci tendono ad avere la bocca secca e sono più a rischio di carie perché la saliva non è lì per rimuovere fisicamente gli avanzi di cibo e neutralizzare gli acidi", afferma il dottor Euan Swan, responsabile del programma dentale della Dental Association of Canada.

La soluzione è non interrompere l'assunzione dei farmaci, a meno che il medico non possa offrire un'alternativa senza questo effetto collaterale. Prova a sorseggiare acqua durante la giornata. È possibile aumentare il flusso di saliva con gomme senza zucchero, mentine con xilitolo e spray, gel e compresse specifici per la bocca secca.

RossHelen / iStock

3. Bere acqua con limone

L'acqua al limone può essere di moda, ma questa abitudine può indebolire lo smalto dei denti. Il succo di frutta acido è in gran parte responsabile dei casi di erosione dentale attribuiti al cibo. “Anche se diluisci il succo di limone con l'acqua, il livello di acido in bocca aumenta. Se lo prendi a piccoli sorsi e lo fai due o tre volte al giorno per un periodo prolungato, sarei preoccupato ", afferma Gerry Cool.

Bere velocemente non è l'ideale, ma è meglio che assumere lentamente la miscela acida; l'uso della paglia riduce anche gli effetti nocivi. Non usare troppa acqua calda, poiché la temperatura più alta intensifica il danno ai denti. E se hai intenzione di bere una bevanda acida, Gerry suggerisce di bere un normale bicchiere d'acqua subito dopo.

Erstudiostok / iStock

4. Masticare il ghiaccio

Il ghiaccio non ha calorie né zuccheri, rinfresca nelle giornate calde, di solito ha un pH neutro e non si attacca ai denti. Ma ha anche il suo aspetto negativo. "Il ghiaccio è molto duro", avverte il parodontologo Dr. Hendrike van Drie, olandese. “Masticarlo danneggia i denti, perché provoca crepe e fratture nello smalto e nelle otturazioni. Inoltre, l'esposizione costante alle basse temperature può causare ipersensibilità dentinale.

A volte l'usura è così grande che cambia il morso, causando dolore ai muscoli della mascella.

continua a leggere