Conosci gli alimenti che possono diminuire la tua ansia

Un po 'di ansia fa bene. È la risposta appropriata allo stress: è ciò che ti fa guardare in entrambe le direzioni quando attraversi la strada, provando più volte prima di un discorso e controllando più volte il calcolo della dichiarazione dei redditi. Ma puoi esagerare la tua ansia, preoccupandoti troppo dei più piccoli dettagli o altro fino a quando non diventa un'abitudine. Piuttosto che prepararti, questo stress esagerato o cronico ti paralizza praticamente con sintomi fisici ed emotivi. Tuttavia, la buona notizia è che ci sono modi semplici e naturali per rilassare la mente senza nemmeno dover lasciare la cucina.

Consuma una ciotola di cereali

La carenza di vitamina B12 può causare ansia. Se sei vegano, cioè non mangi alcun alimento di origine animale, potresti essere carente di vitamina B12; poiché si trova più spesso nella carne, nei latticini e nelle uova. È disponibile anche in alimenti arricchiti, come i cereali per la colazione. Potresti essere carente di vitamina B12 anche se mangi carne. Uno studio della Tufts University su 3.000 uomini e donne ha rilevato che fino al 39% delle persone ha bassi livelli di B12, mentre circa il 9% è carente. I ricercatori hanno avanzato l'ipotesi che il problema risieda nell'assorbimento del nutriente. La vitamina B12 nei cereali viene assorbita meglio che in altri alimenti perché la vitamina viene spruzzata come integratore. (Prendi il latte fino all'ultimo sorso, che è dove si trovano le vitamine dei cereali del mattino.)

Elimina la caffeina

Potrebbe essere il caffè che ti rende eccitato. Non è raro sentirsi ansiosi dopo aver consumato bevande contenenti caffeina. In effetti, l'immagine del "disturbo d'ansia indotto dalla caffeina" è una diagnosi medica ufficiale. La caffeina è uno psicostimolante, quindi stimola il sistema nervoso centrale e quindi rimane nel flusso sanguigno e nei tessuti fino a sei ore. La maggior parte delle persone può consumare fino a 300 mg di caffeina (tre tazze da 240 ml di caffè o cinque tazze di tè) prima di iniziare ad avere problemi. Ma se stai consumando più di quello, taglia una tazza al giorno e vedi se l'ansia diminuisce.

La luce solare è un tremendo inibitore dell'ansia. Quindi cerca di stare al sole per 15 minuti al giorno e per quel tempo non usare la protezione solare. Ciò aumenterà naturalmente i livelli di vitamina D, che possono diminuire la depressione e l'ansia. Ma non dimenticare di applicare subito la protezione.

Passa alla camomilla

La camomilla, dal sapore dolce, è il classico rimedio per i nervi spezzati. L'erba contiene le sostanze apigenina e luteolina, che favoriscono il rilassamento. In uno studio, i pazienti in procinto di sottoporsi a cateterismo cardiaco sono stati trattati con camomilla per vedere quali effetti aveva sul sistema cardiovascolare. Sebbene non abbia avuto effetti misurabili, 10 dei 12 pazienti si sono addormentati durante questa procedura che genera così tanta ansia! Ma attenzione! Le persone con gravi allergie all'ambrosia e ai crisantemi possono avere reazioni allergiche alla camomilla. Per la massima azione lenitiva, utilizzare due bustine di camomilla per una tazza d'acqua e lasciare in infusione, coperte, per 10 minuti. Bere tre tazze al giorno quando si avverte tensione.

Apri una lattina di calma

Il tonno in scatola ha alti livelli dell'amminoacido essenziale lisina, uno dei componenti dei neurotrasmettitori. In uno studio del 2004, gli uomini che avevano alti livelli di ansia hanno iniziato a sentirsi meglio quando hanno iniziato a seguire una dieta arricchita con lisina. Inoltre, i tassi di aminoacidi sono più alti nella carne, nel pesce e nei legumi, tra le altre fonti.

Sostituisci lo zucchero con il miele

Uno studio della Nuova Zelanda del 2009 ha scoperto che i topi nutriti con miele, che ha un intenso effetto antiossidante, avevano meno ansia in un labirinto complesso rispetto a quelli che ricevevano una quantità equivalente di saccarosio. Pertanto, può funzionare anche nel labirinto stressante della vita.

Scommetti sugli omega-3

Mangia la pasta di tonno. O insalata di salmone. O una manciata di noci e castagne. Ci sono prove che gli acidi grassi omega-3, che sono abbondanti nel pesce grasso, nelle noci e nei semi di lino, alleviano i sintomi dell'ansia. Inoltre, riducono i livelli di fattori di stress chimici nel corpo come l'adrenalina (epinefrina) e il cortisolo. Uno studio israeliano ha scoperto che gli studenti che hanno ricevuto integratori di olio di pesce avevano meno ansia durante i test; in base alle misurazioni delle loro abitudini alimentari e del sonno, dei livelli di cortisolo e degli stati mentali.

Usa l'essenza di lavanda

Poche gocce di olio essenziale di lavanda sul cuscino, sul bagno o sul fazzoletto possono tenere a bada le tue preoccupazioni. Puoi persino strofinarlo sulla pelle: è uno dei pochi oli essenziali che possono essere applicati direttamente. Uno studio ha scoperto che le persone che hanno ricevuto massaggi con essenza di lavanda erano più ottimiste e avevano meno ansia di quelle che hanno ricevuto senza questo olio. Un altro studio ha dimostrato che i massaggi con olio di lavanda possono persino ridurre la pressione sistolica (associata allo stress). Puoi anche aggiungere cinque gocce a un bicchiere di acqua bollente e inalare per un rapido effetto lenitivo.

Prova il rosmarino

Se stai facendo un test, piega un rametto di rosmarino in tasca o avvolgi del rosmarino secco in un fazzoletto. Un gruppo di infermieri che stavano facendo un test importante ha detto che non solo ha calmato i loro nervi, ma hanno pensato che li aiutasse a "scavare" le risposte!

Sentirsi ansiosi prima di fare un test, fare un discorso o aspettare i risultati di una visita medica è perfettamente normale. Ma puoi avere un disturbo d'ansia se temi le situazioni quotidiane; provare una paura intensa; preoccuparsi eccessivamente; ha sintomi fisici come dolore al petto, palpitazioni, mancanza di respiro, vertigini e problemi di stomaco, o ha ricordi spaventosi e persistenti. L'approccio terapeutico comprende la terapia, in particolare la terapia cognitivo comportamentale, farmaci ansiolitici e antidepressivi. Assicurati di cercare uno specialista.