5 passaggi per costruire un pensiero positivo

In tempi di crisi, è normale che il pessimismo si diffonda. Ma ci sono diversi studi che cercano di stabilire relazioni tra la vita e la salute delle persone e il potere del pensiero positivo. E ci sono prove che l'ottimismo ha effetti non solo sulla salute mentale ma anche sulla salute fisica. Quindi è urgente che, se non siamo una squadra ottimista, impariamo a sviluppare la nostra capacità di generare pensiero positivo. L'ottimismo può persino prolungare la tua vita.

Per cominciare, coloro che hanno una visione ottimista della vita finiscono per avere più energia per affrontare le sfide che si presentano quotidianamente senza essere sopraffatti. Chiunque pensi positivo di solito segue quel vecchio detto: “Alla fine andrà tutto bene. Se ancora non ha funzionato è perché non è finita ", invece di ripeterti:" Tutto accade a me ... Perché a me? " L'effetto di questo atteggiamento sull'umore e sull'equilibrio mentale è enorme.

Quando si tratta di salute fisica, diversi studi dimostrano che l'ottimismo spaventa lo stress, uno dei principali cattivi nella vita contemporanea. È noto che lo stress è un fattore scatenante importante per molte malattie, come problemi di pelle, malattie cardiovascolari, depressione e disturbi d'ansia, tra gli altri. Un altro punto per pensare positivo!

Quindi, che ne dici di cambiare quel modello di pensiero negativo in questo momento che a volte ci porta da un altro pensiero positivo? Segui i suggerimenti di seguito!

I 5 passaggi per costruire un pensiero positivo:

1 Sii gentile con te stesso. Per questo, non prestare attenzione alla voce critica negativa nella tua testa. Abbassa il volume negativo e alza la voce che ti incoraggia.

Scopri di più sul potere della gentilezza.

2 Analizza le situazioni correttamente. Non considerarli in termini assoluti, come "orribili" o "eccellenti". C'è sempre una via di mezzo. C'è più grigio che nero o bianco nel nostro mondo.

3 Non etichettare te stesso o gli altri. Non essere nemmeno così schizzinoso con te stesso. Quando ti consideri "debole" e gli altri "forti" e "al sicuro", sei sempre in svantaggio. Tutte le persone commettono errori.

4 Non verbalizzare le tue paure. Cerca di pensare con freddezza quando ti senti sotto pressione ed evita di usare un linguaggio emotivo, come "Non posso farlo".

5 Enfatizza il bene. Quando qualcuno ti chiede della tua giornata, pensa a cosa ha funzionato e dai più risalto. Ricordare le cose buone è molto più produttivo che ricordare le cose cattive.