Acido folico: scopri a cosa serve e come assumerlo

L'acido folico, o vitamina B9, fu identificato per la prima volta negli anni '40, essendo stato estratto dagli spinaci. Poiché l'organismo non può conservarlo a lungo, deve essere sostituito quotidianamente. Nel corpo, viene utilizzato migliaia di volte al giorno per "produrre" cellule del sangue, guarire ferite, "produrre" muscoli, ecc.

Inoltre, l'acido folico è essenziale per la formazione di DNA e RNA e assicura che le cellule si replichino normalmente. Soprattutto, è importante per lo sviluppo fetale e aiuta a produrre sostanze chimiche essenziali per il cervello e il sistema nervoso.

Funzioni principali

Livelli adeguati di acido folico al concepimento e durante i primi tre mesi di gravidanza riducono notevolmente il rischio di gravi difetti alla nascita. Questa vitamina regola anche la produzione e l'uso da parte dell'organismo di omocisteina, una sostanza simile a un amminoacido che, ad alti livelli, può danneggiare il rivestimento dei vasi sanguigni, rendendoli più suscettibili alla formazione di placche aterosclerotiche. Inoltre, può aiutare a prevenire alcuni tipi di cancro, compresi quelli del polmone, della cervice, del colon e del retto.

Scopri 12 consigli per prevenire il cancro del colon-retto.

Benefici addizionali

La vitamina B9 può aiutare con la depressione. Poiché alti livelli di omocisteina possono contribuire a questa condizione, alcuni esperti ritengono che potrebbe essere efficace; poiché le persone con depressione spesso mancano di acido folico. Gli integratori B9 si sono dimostrati utili anche nel trattamento della gotta e della sindrome dell'intestino irritabile. Poiché alti livelli di omocisteina possono essere un fattore che contribuisce all'osteoporosi, l'acido folico potrebbe aiutare a mantenere le ossa forti.

Comprendi meglio l'osteoporosi e come prevenire questa malattia.

Le vitamine del gruppo B.

Vi è una crescente evidenza che le persone con carenza di vitamina B, acido folico e B12, tendono ad essere ipoudenti. Quando i ricercatori olandesi hanno somministrato a 728 anziani (uomini e donne) 800 microgrammi di acido folico o placebo al giorno per tre giorni, coloro che hanno assunto la vitamina hanno avuto una perdita dell'udito inferiore rispetto a quelli che hanno assunto il placebo. In un altro studio, i ricercatori hanno iniettato quotidianamente per sette giorni placebo o vitamina B12 in 20 giovani volontari e poi hanno esposto ciascun gruppo a un forte rumore. Il gruppo che ha ricevuto vitamina ha avuto un miglior recupero dell'udito rispetto all'altro gruppo.

Le vitamine del gruppo B riducono i livelli dell'amminoacido omocisteina, che causa danni ai vasi sanguigni. Eliminando l'omocisteina, il flusso sanguigno migliora, aumentando la salute delle cellule ciliate dell'orecchio. Questo è molto importante, poiché i rumori forti possono ridurre il flusso sanguigno alla coclea o all'orecchio interno fino al 70%. Buone fonti di vitamine del gruppo B sono foglie verdi, lenticchie, fagioli, frutti di mare (B12) e cereali arricchiti.

Quanto hai bisogno?

Sebbene sia relativamente raro, la carenza acuta di acido folico può causare una forma di anemia, diarrea cronica e crescita stentata. Gli alcolisti e coloro che assumono determinati farmaci per il cancro o l'epilessia sono soggetti a disabilità acuta. Tuttavia, molto più comune è un basso livello di vitamina; che non causa sintomi, ma aumenta il rischio di malattie cardiache o difetti alla nascita. Il Ministero della Salute suggerisce un limite giornaliero superiore di 1.000 mcg per gli adulti.

  • Per mantenere la salute e prevenire le malattie cardiache: dose giornaliera da 400 a 800 mcg
  • Per le donne che possono rimanere incinte - dose giornaliera totale di 800 mcg (adeguate riserve di acido folico sono importanti perché la vitamina partecipa allo sviluppo dei bambini dal concepimento).
  • Persone con depressione - 400 mcg al giorno come parte di un integratore del complesso B.

Altre ottime fonti di acido folico sono le verdure, i fagioli, i cereali integrali e il succo d'arancia. Alcuni derivati ​​del grano integrale sono anche tipicamente arricchiti con acido folico.

Se hai problemi di salute, fisici o psichiatrici, parla con il tuo medico prima di assumere integratori.