Digiuno intermittente: quali sono i rischi e i benefici di questa pratica?

Il digiuno intermittente ha attratto milioni di persone in cerca di dimagrimento. Molto diffuso negli ultimi anni, questo modello di dieta ha ottenuto risultati positivi, ma ha anche generato preoccupazione da parte degli specialisti.

A differenza delle diete tradizionali, che prevedono di mangiare per brevi periodi (ogni tre ore), il digiuno è l'opposto. In questo modello, la riduzione dei pasti giornalieri è stata positiva per la perdita di peso.

Inoltre, i benefici del digiuno sono diversi, ma anche i rischi sono comuni. E per non lasciare da parte la vita sana e perdere peso in salute, abbiamo separato una guida su questa nuova pratica.

Di seguito, puoi vedere come funziona il digiuno intermittente ei suoi vantaggi e svantaggi . Scoprilo!

dailyplus / iStock

Come funziona?

L'atto del digiuno è comune da secoli. Migliaia di anni fa, la caccia era il mezzo per procurarsi il cibo e, quindi, il tempo senza mangiare era spaziato.

Ma oggi, il digiuno intermittente guadagna aderenti per essere efficace nel perdere peso. Ha anche diversi tipi. Guarda la gallery a lato.

Tatomm / iStock

Come funziona?

Il modello più conosciuto si chiama 5 per 2. In questo caso ci sono cinque giorni per il cibo normale e due per la colazione.

Chinnapong / iStock

Come funziona?

Ma oltre al 5 per 2, un altro modello ha conquistato lo spazio. Si chiama 16 per 8. In questo caso, il cibo viene sospeso per 16 ore e i pasti vengono consumati entro otto ore.

englong guo / iStock

Come funziona?

Un altro digiuno che sta diventando sempre più comune è quello di 12 ore. In questo modello, mezza giornata, comprese le ore di sonno, è senza cibo. Nelle altre ore sono consentiti i pasti.

continua a leggere