Come trattare ustioni lievi o gravi - Fai attenzione ai fuochi d'artificio

Secondo il Ministero della Salute, ogni anno un milione di brasiliani subiscono ustioni.   Dobbiamo occuparcene sempre, ma fuochi d'artificio e pentole con il manico fuori dal fornello creano un pericolo ancora maggiore per i bambini. La Brazilian Burns Society (SBQ) aumenta la consapevolezza sulla prevenzione. Ma è importante sapere come trattare le ustioni, soprattutto al primo momento.

Vedi qui un elenco di centri specializzati nella combustione in Brasile. 

Nel 2017 è stata resa pubblica l'idea innovativa di realizzare un test utilizzando la pelle del pesce tilapia come condimento, con lo scopo di accelerare il recupero e minimizzare il dolore e le cicatrici da ustioni.

L'aspettativa degli specialisti è che, nell'arco di un anno, al massimo, tutto sarà regolato dall'Agenzia Nazionale di Sorveglianza Sanitaria (Anvisa) e, quindi, la produzione sarà effettuata su larga scala, e potrà anche essere trasferita ad altri. paesi. La ricerca è nazionale e pionieristica e sta già suscitando interesse in tutto il mondo. Ma la prevenzione è ancora la migliore, soprattutto, una maggiore cura per i bambini.


In caso di incidente, chiamare: 193-Vigili del fuoco e 192 -SAMU.


Ecco alcuni passaggi da eseguire in caso di ustioni minori:

Che è

L'ustione è una lesione della pelle, causata da calore, sostanze chimiche o elettricità. La maggior parte delle ustioni, infatti, si verifica a casa e talvolta richiede il ricovero in ospedale. Le ustioni, che variano in profondità e dimensioni, sono classificate di primo, secondo o terzo grado. La maggior parte delle scottature solari, ad esempio, sono considerate di primo grado perché interessano solo lo strato esterno della pelle, mentre le ustioni di secondo grado interessano parte dello strato cutaneo sottostante. Quelle di terzo grado, che interessano tutti gli strati della pelle, però, provocano danni a muscoli, ossa, nervi e vasi sanguigni. Sono sempre un'emergenza medica e richiedono un trattamento appropriato, come l'innesto cutaneo, per aiutare il recupero e ridurre al minimo la fibrosi.

Sintomi

Ustioni di primo grado

Ustioni di secondo grado

Dolore, arrossamento, vesciche. Gonfiore da lieve a moderato.

Ustioni di terzo grado

Non c'è dolore o sanguinamento immediato perché i nervi sono stati danneggiati. Pelle carbonizzata o nera, bianca o rossa. Non ci sono bolle, ma c'è un grande gonfiore.

Quando vedere un dottore 

  • Se un'ustione di primo grado raggiunge una vasta area o è molto dolorosa.
  • Se è presente un'ustione di secondo grado sul viso o sulle mani o se l'ustione raggiunge un'area uguale o superiore a 5 cm.
  • Se c'è un'ustione di terzo grado, chimica o elettrica, vai in ospedale.
  • Se ha febbre, vomito, brividi o gonfiore delle ghiandole; se c'è pus nelle bolle; o se l'ustione ha un odore sgradevole, questi possono essere segni di infezione.
  • Se non sei sicuro della gravità di un'ustione.

Cause di ustioni

Le ustioni sono comunemente causate da acqua bollente, olio, cibi grassi o caldi o da un'eccessiva esposizione al sole. Il fuoco, il vapore o le sostanze chimiche possono provocare lesioni più gravi. Le ustioni elettriche, di solito derivanti dal contatto con fili difettosi o non isolati, possono essere fuorvianti: i danni alla pelle possono essere minimi, ma le lesioni interne possono essere estese.

Come possono aiutare gli integratori

L'autotrattamento è più appropriato per le ustioni di primo grado e alcune ustioni minori di secondo grado (le ustioni più gravi richiedono cure mediche).

Prima di tutto, per trattare, immergere la zona bruciata in acqua fredda per circa 15 minuti (fare attenzione a non rompere le bolle) o applicare impacchi freddi.

Dopo aver raffreddato l'ustione, applica il gel di aloe vera o una medicazione imbevuta di camomilla direttamente sulla zona lesa per alleviare il dolore e ridurre il rischio di infiammazione e per ridurre l'irritazione della pelle. Quindi, usa una crema alla calendula o all'idrasia, che combatte le infezioni, sulle aree prive di pelle e coprile con una medicazione leggera.

Durante il processo di guarigione, il corpo ha bisogno di nutrienti aggiuntivi. Questi dovrebbero essere presi per una settimana o due, fino a quando l'ustione non guarisce. Associate, le piante di Centella asiatica (che stimola la crescita del tessuto connettivo della pelle) e l' echinacea ; Le vitamine A, C ed E così come il minerale di zinco , agiscono insieme per rafforzare la risposta immunitaria, la riparazione della pelle e dei tessuti e prevenire la fibrosi.

  • Promemoria: se hai un problema di salute, parla con il tuo medico prima di assumere integratori.

Cos'altro puoi fare 

Lavare delicatamente le ustioni ogni giorno, usando un sapone delicato e facendo attenzione a non rompere le bolle; sciacquare bene. Utilizzare medicazioni in garza sterile per mantenere le ustioni asciutte e protette da sporco e batteri. Bevi molti liquidi mentre la tua pelle sta guarendo ed evita di esporre la pelle bruciata a docce calde o al sole.

Fatti e suggerimenti

Se non hai l' aloe vera (aloe vera) o la camomilla a portata di mano, prova a usare una patata . Ad esempio, posizionare diverse fette di patata cruda sulla pelle interessata; cambiarli più volte - ogni due o tre minuti - prima di applicare una medicazione. L'amido nella patata forma uno strato protettivo che può aiutare ad alleviare la bruciatura.

Maggiori informazioni sull'aloe vera nel nostro articolo.

Il latte può essere anche un rimedio molto efficace nelle piccole ustioni di primo soccorso. Cioè, immergere un soffice asciugamano di cotone o un pezzo di flanella di cotone nel latte e usarlo come impacco per circa 15 minuti. Ripeti questa procedura ogni 2-6 ore. Inoltre, assicurati di risciacquare la pelle tra le applicazioni; il latte acido può iniziare a puzzare.

Lo sapevate?

Il burro è un rimedio popolare e antico usato per le ustioni , MA NON USARLO. Come altri oli grassi o unguenti, il burro trattiene il calore, rallenta la guarigione e di conseguenza aumenta il rischio di infezione.