Scherzi in caserma: cerca di non ridere

Barracks barzellette per te. Al momento di prendere in giro, anche chi indossa la divisa è di buon umore. Vieni a divertirti con noi e ridere molto in qualsiasi altro giorno della settimana.

I riservisti come me tendono ad avere difficoltà a parcheggiare alla base militare, poiché la maggior parte dei posti è riservata agli ufficiali in servizio attivo. Mia moglie non ha mai avuto un problema simile. Ho scoperto il motivo dopo che mi ha dato un passaggio alla base e ho parcheggiato in un punto con un cartello che diceva: "Riservato".

- Visto? - lei disse. - Guarda tutti questi posti vacanti che ti hanno assegnato, dalla riserva.

- JAMES KLEEMAN

Seguendo il programma di addestramento settimanale nella nostra piccola guarnigione dell'esercito, abbiamo notato che la spedizione annuale di addestramento al fuoco a lungo raggio era stata annullata, ma il test di prestazione fisica di sei mesi è stato mantenuto.

- Non è strano che l'Esercito non sembri interessato a migliorare il nostro scopo, e che sia molto interessato a garantire la nostra capacità di correre? Chiesto a un soldato.

- THOMAS L. HAMMOND

Il colonnello che ha servito come ispettore generale nel nostro comando ha prestato particolare attenzione alle uniformi impeccabili. In un'occasione, ha catturato una recluta non standard.

- Recluta, cosa dovresti fare quando hai il taschino della camicia sbottonato? Chiese.

Il ragazzo stupito rispose:

- Devo abbottonarlo, signore!

Il colonnello lo guardò negli occhi e disse:

- E poi?

Detto questo, la recluta allungò una mano nervosa e abbottonò il taschino della camicia del colonnello.

- G. CARO JR.

Puoi trovare altre barzellette da caserma qui.

In una conferenza a un gruppo di ufficiali coreani, il generale Bruce C. Clarke, allora comandante dell'ottava armata in Corea, impiegò due o tre minuti per raccontare la sua barzelletta preferita. Il tuo interprete lo ha tradotto velocemente, usando solo sette o otto parole. Tutti scoppiarono in una sola risata. Dopo la conferenza, il generale Clarke ha chiesto all'interprete come fosse riuscito a raccontare una lunga barzelletta così brevemente.

"Bene, signore", ha risposto l'interprete coreano, "poiché non pensavo che avrebbero capito la battuta, ha detto" Il generale ha raccontato un aneddoto. Per favore, tutti hanno riso. "

- ROBERT H. SELLECK

Durante una sessione di addestramento, il sergente ha chiesto ad alcune reclute di origine ebraica di alzare la mano. Sei di noi parlano. Con nostro sollievo, ci siamo presi una pausa perché era la festa di Rosh Hashanah. Pochi giorni prima delle vacanze di Yom Kippur, il sergente chiese agli ebrei di identificarsi. Questa volta, tutti hanno alzato le mani.

"Solo chi era ebreo la scorsa settimana può esserlo questa settimana", ha detto il sergente.

- ALLEN ISRAELE

Mia figlia Emily ha detto a un'amica che suo fratello Chris si stava addestrando per diventare un marinaio di sottomarini. L'amico, che ha prestato servizio in un cacciatorpediniere, ha chiamato Chris, in modo allegro, "Bubble Head". Successivamente, ho raccontato la storia a Chris e gli ho chiesto se avesse sentito il termine. Ha confermato e ha aggiunto:

- Abbiamo anche un nome per coloro che lavorano nei cacciatorpediniere.

- E qual è? - Volevo sapere.

- Obiettivi.

- JO BARKER

Stampato su magliette in vendita al posto della Guardia Costiera di Ponce de Leon: " Aiuta la tua Guardia Costiera ... a perderti ".

- GRAYCE BARCK

Quando sono entrato in Marina, mio marito è stato sottoposto a esami medici. Durante uno, si è scoperto che, a causa di un problema congenito, non era in grado di estendere completamente le braccia sopra la testa. Perplesso, il dottore chiese a un altro dottore la sua opinione.

"Approvatelo", ha raccomandato il secondo medico. - Non vedo alcun problema in questo, a meno che non debba arrendersi.

- BETTY LEE

Ancora un po '? Basta fare clic.

Uno dei miei compiti nell'esercito è portare gli ufficiali in servizio e le loro famiglie in tour nella zona smilitarizzata della Corea del Sud. Prima di portare le persone a un punto di osservazione da cui si vede la Corea del Nord, avvertiamo i visitatori di chinare la testa. salendo le scale, perché lì c'era un passaggio pedonale basso. Essendo la prima a raggiungere la cima, la guida ha potuto vedere quante persone non hanno seguito il suo consiglio. Durante una di queste passeggiate ho visto un'unità quasi intera sbattere la testa una dopo l'altra sulla passerella mentre salivano le scale. Curioso, ho chiesto al comandante a quale unità appartenessero.

"Servizio di intelligence", ha risposto.

- EDWARD RAMIREZ