Transizione dei capelli: dai ai tuoi ricci l'indipendenza

La transizione dei capelli può essere una delle trasformazioni più impegnative della tua vita, ma sarà sicuramente gratificante. Indipendentemente dal tipo di capelli, solo ricci o ricci ricci, sappi che il processo richiederà un po 'di tempo. La transizione dei capelli non è altro che abbandonare la stiratura o il rilassamento e lasciare crescere i capelli originali. Sappiamo che non sarà facile, ma con questi suggerimenti raggiungerai il tuo obiettivo.

Prima di tutto, ci vuole disciplina e perseveranza! Non esiste una durata fissa per questo processo. Tutto dipenderà dal tasso di crescita dei tuoi capelli e dal tipo di chimica che hai usato. Pertanto, prepara anche la tua mente ad affrontare i cambiamenti estetici che stanno per arrivare.

Durante la transizione dei capelli puoi far crescere i capelli e tagliare le punte gradualmente, fino a raggiungere la lunghezza desiderata. Oppure puoi aspettarti di crescere un po 'e fare il grosso taglio. Il big chop è un taglio radicale, in cui lasci i capelli corti, vicini alla radice. In entrambi i processi, la pazienza è la chiave del successo.

Ai primi segni di un nuovo capello, con una nuova consistenza, nella tua testa potrebbe sorgere la domanda: E ora? Come gestisco due tipi di capelli? L'uso di ferro da stiro o spazzola in questo momento non è raccomandato, poiché interrompe il naturale processo di arricciatura dei capelli. Inoltre, quando riceve calore, il filo può danneggiare e generare l'effetto crespo. Il calore dell'acqua calda durante il bagno può anche danneggiare i tuoi capelli, impara a prenderti cura di loro in inverno. Ma calmati, non disperare, dai un'occhiata a questi suggerimenti per questo momento complicato:

Trucchi e acconciature

Uso e abuso di accessori. Bandane, sciarpe e cerchietti possono aiutare a nascondere i fili più aggrovigliati dalla radice. Prova diversi tipi di ormeggi, come i turbanti o solo una parte della fronte e della radice dei capelli. All'inizio della transizione dei capelli è più facile nascondere l'aspetto dei tuoi capelli naturali.

Se sei già in una fase più avanzata, scegli le creme pettinatrici. Usali sulla parte chimicamente liscia. Dopo il bagno, applicare una crema attivatore di arricciatura “impastando leggermente” le ciocche, dal basso verso l'alto. Se preferisci puoi contare sull'ausilio di un essiccatore con diffusore, ma non usarlo spesso. In questo modo potrai mascherare e rivestire uniformemente i due tipi di capelli.

Inoltre, prova le acconciature che allungano la parte riccia dei tuoi capelli, come le code di cavallo o le trecce. Ma attenzione a non attaccare il filo. Consulta questi suggerimenti per prenderti cura dei tuoi ricci.

Programma capillare

Lo schema capillare è indicato per tutti i capelli, in transizione capillare o meno. Tuttavia, è importante adattarsi al tuo tipo di capelli, grassi, secchi o misti. Il programma è un programma che devi seguire per recuperare la struttura, la vitalità e la salute dei fili. Si basa su tre fasi: idratazione, nutrizione e ricostruzione.

Per coloro che sono nel processo di transizione dei capelli, il programma è essenziale. Ti aiuterà a mitigare i danni ai capelli con sostanze chimiche e ridurre la differenza tra lisci e ricci. L'idratazione mira a reintegrare i nutrienti e l'acqua che i capelli perdono ogni giorno. Puoi farlo con la crema a cui sei abituato o con qualsiasi crema che contenga D-Pantenolo, Burro di Oliva, Olio di Cocco, Aloe Vera o Aminoacidi.

La nutrizione è il momento per recuperare i lipidi, cioè i grassi prodotti dalle ghiandole sebacee del cuoio capelluto. Con l'alimentazione i tuoi capelli ritrovano morbidezza e lucentezza e chiudono le cuticole delle ciocche. Puoi farlo in casa, con gli oli di: cocco, argan, girasole, avocado, amla, mango; e anche olio d'oliva.

La ricostruzione, invece, ripristina la cheratina dei fili, la principale proteina di capelli e unghie. Questo passaggio deve essere eseguito in base alle esigenze dei capelli. Se non sono fragili, opachi o elastici, eseguire la ricostruzione ogni 15 giorni. Il programma capillare non garantisce che i tuoi capelli torneranno a quello che erano prima della chimica, ma promette di renderli più forti e più sani. La programmazione di base suggerisce:

  • 1a settimana - Idratazione / Nutrizione / Idratazione
  • 2a settimana - Nutrizione / Idratazione / Ricostruzione
  • 3a settimana - Idratazione / Nutrizione / Idratazione
  • 4a settimana - Nutrizione / Idratazione / Ricostruzione

Fallo a giorni alterni o in base alle esigenze dei tuoi capelli.

Transizione mentale

Un nuovo capello, o meglio, stanno tornando i tuoi veri capelli. E durante la transizione è importante svolgere un lavoro di accettazione interna. I tuoi capelli naturali fanno parte di ciò che sei e possono cambiare il tuo modo di affrontare la vita. Sappiamo che l'estetica ha una grande influenza sulla nostra autostima. Quindi, se sei determinato, abbraccia completamente quell'idea, prenditi cura del tuo aspetto e della tua mente. Vai alla lettera e non arrenderti.

Forse, dopotutto, il risultato non ti piace. Se ciò accade, nessun problema. La transizione dei capelli non ti impedisce di lisciare nuovamente i capelli. L'importante è sentirsi felici e con dei bei capelli! Approfittane infatti e dai un'occhiata a questi incredibili consigli su come prenderti cura dei tuoi capelli a casa.

DI THAÍS GARCEZ