Sindrome di Raynaud: conosci sintomi e trattamenti

La sindrome di Raynaud fu identificata per la prima volta nel 1862 da Maurice Raynaud, un medico francese. Colpisce le minuscole arterie che forniscono sangue alla punta delle dita, al naso e alle orecchie. In alcune persone, il freddo scatena gli spasmi di questi minuscoli vasi; riducendo il flusso sanguigno e privando la regione di ossigeno. Di conseguenza, la pelle cambia colore e può essere formicolio o insensibile. Ma, sebbene possa essere fastidioso e scomodo, nella maggior parte dei casi questa sindrome non è associata a problemi circolatori più gravi.

Quindi, capire meglio la sindrome di Raynaud e sapere come trattare i sintomi.

dvulikaia / iStock

La causa della sindrome di Reynaud è sconosciuta. Tuttavia, alcuni esperti ritengono che i piccoli vasi delle persone che soffrono di questa malattia abbiano una reazione eccessiva al freddo, forse a causa dell'instabilità dei nervi nelle regioni colpite.

AaronAmat / iStock

Le donne sono più colpite degli uomini da questa sindrome, che può manifestarsi isolatamente o accompagnare altre condizioni cliniche, come emicrania, artrite reumatoide, lupus, aterosclerosi e ipoattività tiroidea (quando si trova una causa fondamentale, la sindrome è chiamata fenomeno di Raynaud).

Elisanth_ / iStock

Secondo gli studi, è stato scoperto che le donne che soffrono della sindrome hanno bassi livelli di vitamina C e selenio nel sangue. Inoltre, i livelli di vitamina C sono particolarmente bassi nei fumatori. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche prima di raccomandare questi nutrienti come trattamento.

a-wrangler / iStock

Andare all'aperto in inverno, aprire il frigorifero o persino entrare in una stanza con aria condizionata produce spesso sintomi, che possono durare da minuti a ore. Anche lo stress è un fattore scatenante.

continua a leggere