Macro dieta e dieta macrobiotica: qual è la differenza?

Hai mai sentito parlare della dieta macro? E sulla dieta macrobiotica? I due sono comunemente confusi, ma sono completamente diversi.

La macro dieta può anche essere definita dieta flessibile ed è definita dalla pratica del conteggio dei macronutrienti negli alimenti.

La dieta macrobiotica è prevalentemente vegetariana e l'unica proteina presente è il pesce.

Capiamo un po 'di più sulle due diete.

Dieta macro

La macro dieta consiste nell'ottenere un certo numero (solitamente in grammi) di macronutrienti al giorno . Sono loro:

  • Proteine
  • Carboidrati
  • Grassi

I macronutrienti sono i tre tipi di nutrienti che forniscono più energia.

D'altra parte, i micronutrienti sono quelli che vengono meno assorbiti dall'organismo, come vitamine, minerali, antiossidanti e sostanze fitochimiche.

La maggior parte degli alimenti ha i tre macronutrienti, ma sono classificati in base a ciò che hanno in maggiore quantità.

Ad esempio: la patata è un carboidrato, nonostante contenga piccole dosi di proteine; e la carne è considerata una proteina, sebbene abbia anche il grasso nella sua interezza.

Alcune scelte intelligenti per i macronutrienti sono:

  • Proteine come: pollo o tacchino biologico, pesce come salmone o sgombro, uova e cibi vegetali come fagioli e ceci.
  • Carboidrati come: cereali integrali, legumi, verdure, patate e frutta. Alimenti ricchi di fibre.
  • Grassi come: avocado, olio d'oliva, noci e semi. Queste sono ottime opzioni per grassi sani che soddisferanno il tuo appetito.

Benefici

La dieta può influenzare la scelta di cibi più sani e nutrienti, che aiutano nel conteggio delle macro.

Per contare le macro, è necessario scegliere un pasto che si adatti esattamente al programma stabilito.

Un altro vantaggio è che la dieta può essere una buona opzione per coloro che vogliono perdere peso, poiché i fan della macro tendono a mangiare più proteine ​​rispetto a un consumatore medio.

Le proteine ​​richiedono più energia per essere digerite rispetto ai carboidrati e ai grassi e diminuiscono anche l'appetito.

Svantaggi della dieta macro

Contare le calorie è spesso più facile che contare le macro, poiché devi concentrarti solo su un numero, anziché su tre.

Spesso, la dieta può diventare noiosa diventando rigida nel numero esatto di macro di cui una persona ha bisogno per raggiungere l'obiettivo quotidiano.

Come contare le macro?

Dal momento in cui decidi di essere un fan della dieta macro, è necessario acquistare una bilancia alimentare per registrare i grammi di cibo che consumerai.

Per registrare le macro, ci sono diverse applicazioni mobili che aiutano con questo account. L'app MyFitnessPal , ad esempio, ha circa 5 milioni di alimenti registrati e puoi persino aggiungere ulteriori informazioni come le attività fisiche.

Dieta macrobiotica

La dieta macrobiotica è considerata nella dieta “yin e yang” (energie opposte a quella equilibrata). È considerato più uno stile di vita che una dieta stessa. Promuove il consumo di pochi cibi della terra, improntati all'armonia con la natura.

È relativamente nuovo e si basa sulla medicina tradizionale cinese. I sostenitori possono consumare semi, cereali, cereali integrali, verdure e frutta. Il pesce è l'unica fonte di proteine.

Caratteristiche

La dieta valorizza l'importanza del cibo, dà la priorità ai prodotti vegetali e sostiene la masticazione almeno 50 volte. Inoltre, i sostenitori sottolineano la necessità di essere in un ambiente tranquillo per i pasti.

Un altro tratto importante riguarda la preparazione del cibo, che in cucina utilizza poca acqua e non utilizza microonde o pentole elettriche.

La priorità sono i cibi neutri, come i cereali integrali (riso, avena, grano, segale, mais, ecc.) E i semi (girasole, sesamo, zucca, semi di lino ecc.).

Regole della dieta macrobiotica

  • Il 50-60% della dieta quotidiana dovrebbe consistere in cereali integrali
  • Pesce, preferibilmente carne bianca
  • La zuppa dovrebbe essere consumata 1 o 2 volte al giorno
  • Dal 25 al 35% comprende le più diverse verdure crude o poco cotte
  • Semi, semi oleosi (noci, noci e mandorle)
  • Dal 10 al 15% del cibo è costituito da legumi, derivati ​​da legumi e alghe

Alimenti vietati

Carne, zucchero, caffè, bevande stimolanti, alcol, cioccolato, farina raffinata, pollame, patate, latticini, peperoni molto forti, prodotti chimici e conservanti.

Benefici

Poiché è una dieta ricca di antiossidanti, aiuta a sgonfiare il corpo e prevenire problemi come:

  • Malattia cardiovascolare;
  • Problemi intestinali;
  • Alcuni tipi di cancro.

Svantaggi della dieta macrobiotica

Poiché è una dieta ricca di carboidrati e povera di proteine, può nuocere a chi ha bisogno di dimagrire o avere un alto livello glicemico. Non è consigliabile utilizzare questo metodo per la perdita di peso.

Attenzione:

* Per svolgere una dieta in modo sicuro, efficace e corretto, chiedere consiglio a un nutrizionista.