5 consigli per godersi la spiaggia in maniera serena e senza stress

In Brasile è estate tutto l'anno!  Chi non ha mai sentito, fatto o concordato con questa affermazione che lancia la prima crema solare, non è vero? Ma sappiamo che in estate la situazione si fa più stretta in tutte le regioni del Paese. In quel momento, nei momenti in cui non stiamo cercando di sopravvivere in giacca, cravatta o jeans nei centri commerciali, stiamo pensando di trasferirci in spiaggia. La spiaggia stessa, un meraviglioso epicentro culturale dove tutti sono (o dovrebbero essere) uguali nella voglia di rinfrescarsi.

Ma è logico che questa grande fraternizzazione provochi qualche disagio. Calpestare una scheggia di vetro, essere colpiti da una palla di fresobol sulla testa, mangiare uno spiedino di gamberi con data di scadenza sono solo alcune delle disgrazie che vorremmo non passare quando siamo in spiaggia. Ma, sfortunatamente, siamo passati. Per collaborare con la pace e la politica di buon vicinato sulle sabbie di tutta la nostra costa, controlla le risposte di seguito.

1 - Posso colpire la sabbia del pareo?

Sì, puoi e dovresti. Dopo tutto, a nessuno piace diventare una bistecca impanata; tranne i bambini. Tuttavia, assicurati di colpire il tuo sarong in un luogo lontano dalle persone, perché la sabbia negli occhi e nei capelli degli altri non è un ristoro. Se non c'è spazio, tieni sempre in borsa un pennello o una spazzola con setole larghe per "spolverare" i chicchi dal tuo spazio personale.

2 - Posso fare pipì in mare?

Di sicuro! La scienza spiega: l'urina umana è composta per il 95% da acqua e da uno a due grammi per litro di ioni sodio e cloruro. Pertanto, in teoria, l'urina ha una composizione simile all'acqua salata. Secondo gli scienziati, anche se i sette miliardi di persone che compongono la popolazione mondiale si alleviassero contemporaneamente nell'Oceano Atlantico, la concentrazione non supererebbe un picomolare; che è una piccola quantità. Avvertenze: quando lo fai, evita di avvicinarti troppo al bagnante accanto a te e dai una faccia al paesaggio. Le persone intorno a te capiscono cosa stai facendo quando ti trovi in ​​mezzo alle onde.

3 - Posso rinfrescarmi sotto la doccia?

Ma certo! La spiaggia è un posto dove essere felici! Ricorda solo che ogni 3 minuti di bagno, hai lasciato circa 45 litri, sufficienti per te e la tua famiglia per bere acqua per una settimana. Inoltre, più tempo passi sotto la doccia, più lunga è la fila e più le persone annoiate aspettano il loro turno. Abbi sempre buon senso!

4 - Posso lasciare la spazzatura quando esco?

No, comunque. La spazzatura sulla spiaggia è totalmente vietata e infrangere questa regola viola gravemente il buon senso ecologico. Prendi la tua borsa (preferibilmente biodegradabile), aggiungi tutte le lattine, le cartine per ghiaccioli, i tappi, i mozziconi di sigaretta ecc. e gettalo nel cestino più vicino. Particolare cura con la micro-spazzatura (anelli di latta, accendini e fiammiferi). Secondo gli esperti di conservazione, questi sono gli agenti inquinanti più pericolosi sulle spiagge. Guarda come collaborare allo smaltimento dei rifiuti!

5 - Posso ascoltare la musica?

Sì, puoi, nell'auricolare. Vuoi parlare e ascoltare musica allo stesso tempo? Usa solo un lato dell'auricolare o scegli solo un'opzione. Accendere gli altoparlanti in spiaggia è sgradevole e genera inquinamento uditivo incompatibile con la bellezza del rumore delle onde.

Dopo questi consigli, goditi la tua estate senza stress e di buon umore. E, naturalmente, non dimenticare la crema solare!