8 domande da porre sugli antibiotici

Hai terminato l'appuntamento e il medico sta scrivendo una ricetta per un nuovo antibiotico. Ti porge la carta e ti dice dove puoi comprarla. Ma aspetta! Non lasciare l'ospedale senza aver rivolto al medico queste domande:

Qual è il programma per la pillola?

Se le istruzioni consigliano di "prendere ogni 8 ore", fai attenzione, dice la farmacista Barbara Young, membro di Mental Health America. "Non è la stessa cosa che prendere tre dosi in qualsiasi momento della giornata", avverte. Gli antibiotici funzionano davvero meglio se assunti a intervalli regolari. Pertanto, la giusta quantità di farmaco sarà nel flusso sanguigno durante il giorno. Invece di prendere una pillola ad ogni pasto, il medico potrebbe trovarla migliore a intervalli più lunghi. Ad esempio, il primo appena ti svegli, un altro a mezzogiorno e il terzo prima di andare a letto.

E se dimentico una dose?

Alcuni antibiotici funzioneranno meglio se prendi il medicinale non appena se ne ricorda. Per altri, è meglio aspettare la dose successiva. "È importante sapere in anticipo cosa fare per non correre dietro alle informazioni se si dimentica una dose ed è tarda notte", dice Barbara.

Quando mi sentirò meglio?

Se sta assumendo il medicinale da alcuni giorni senza alcun sollievo o se si sente peggio, torni dal medico. Secondo Vincent Hartzell, dell'American Pharmaceutical Association, "o il farmaco non è stata la scelta migliore o c'è qualcos'altro in corso".

Devo prendere un bicchiere pieno d'acqua con il medicinale?

Nessun dubbio! "L'assunzione di antibiotici con l'acqua è la decisione migliore", afferma Norman Tomaka, un farmacista clinico in Florida, negli Stati Uniti. Poiché diluisce il contenuto dello stomaco, l'acqua aiuta a trasportare l'antibiotico attraverso il sistema digestivo prima di irritazione o nausea, che sono effetti collaterali comuni. Inoltre, alcuni farmaci richiedono un bicchiere pieno d'acqua per essere assorbiti correttamente.

Scopri di più sui farmaci generici e se sono veramente sicuri.

Dovrei evitare del cibo?

Ci sono alimenti che potrebbero non combinarsi con determinati farmaci e influenzare l'assorbimento del medicinale. Ad esempio, i latticini rendono la tetraciclina meno efficace, perché il calcio che contengono si lega all'antibiotico e anche il corpo non si assorbe, spiega la dottoressa Barbara. Seguire le istruzioni se il medicinale deve essere assunto a stomaco vuoto; il cibo può impedire al farmaco di essere assorbito e raggiungere il flusso sanguigno, spiega Hartzell.

Scopri tutto sul calcio e sui suoi benefici.

Devo prendere anche un probiotico?

Forse il medico consiglia di assumere un integratore o uno yogurt ricco di probiotici per evitare effetti collaterali come problemi digestivi, infezioni del tratto urinario e micosi genitali. Circa il 90% dei batteri intestinali sono probiotici "amici", essenziali per la salute del sistema riproduttivo e digerente, ma "gli antibiotici uccidono molti di questi batteri", spiega Hartzell.

Posso schiacciare la pillola?

Parla prima con il medico; potrebbe non essere assorbito come l'intera compressa, spiega la dottoressa Barbara. Se hai problemi a deglutire le pillole, puoi trovare antibiotici liquidi o masticabili.

Perché lo sto prendendo?

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista JAMA , dell'American Medical Association, quasi un terzo degli antibiotici orali viene prescritto in modo inappropriato. In molte infezioni del seno, otite e infezioni respiratorie, potrebbe essere meglio aspettare. Il tuo medico dovrebbe spiegare chiaramente perché hai bisogno del medicinale.