Melatonina: sai tutto sull'ormone del sonno

Identificato per la prima volta nel 1958 , questo ormone naturale è prodotto dalla ghiandola pineale. Questa ghiandola, che ha la forma di una pera, si trova all'interno del cervello. Tutti gli esseri umani e la maggior parte degli animali secernono melatonina durante la vita, con i livelli più alti durante l'infanzia. Tuttavia, con l'avanzare dell'età, la produzione diminuisce. Per questo motivo, alcuni ricercatori teorizzano che l'integrazione di melatonina possa essere utile nella vecchiaia.

È interessante notare che i livelli naturali di questo ormone variano ampiamente. Circa l'1% della popolazione ha livelli molto piccoli, mentre un altro 1% ha livelli 500 volte superiori al normale. Tuttavia, non c'è correlazione tra quantità e aspetti specifici rispetto alla salute o ai modelli di sonno.

Funzioni della melatonina

Una delle funzioni principali della melatonina è regolare i cicli di sonno e veglia. Per fare ciò, aiuta a stabilire un orologio cerebrale interno, creando quello che chiamiamo ritmo circadiano. Ovvero i bioritmi quotidiani del corpo che governano tutto, dal momento del sonno e del risveglio alle funzioni digestive e al rilascio di una varietà di ormoni legati alla riproduzione e ad altri processi corporei.

Per produrre melatonina, il corpo risponde alla luce del giorno, producendo di più di notte e di meno durante il giorno. Pertanto, la produzione inizia intorno al tramonto e raggiunge il picco tra le 2 e le 4 del mattino. Questo rilascio ciclico di melatonina è ciò che dice al corpo quando dormire e quando rimanere sveglio.

Principali vantaggi

La melatonina può essere più efficace come aiuto per dormire. Diversi studi condotti su adulti giovani e anziani indicano che, in alcune persone, la melatonina riduce il tempo necessario per addormentarsi. Inoltre, migliora la qualità del sonno diminuendo il numero di volte che ti svegli durante la notte. Può anche essere utile quando il dolore cronico o lo stress causano l'insonnia.

Per combattere l'insonnia, prendi gli integratori ogni sera alla stessa ora. Inizia con la dose più bassa (1 mg), quindi aumentala se necessario.

Può anche aiutare a ripristinare i normali schemi di sonno nelle persone che lavorano di notte o il jet lag, un disorientamento causato dai viaggi aerei attraverso regioni con fusi orari diversi. Inoltre, funziona senza produrre gli effetti di dipendenza dei sonniferi convenzionali. Ci sono anche altri semplici modi per ridurre l'insonnia e indurre il corpo a dormire, vedi qui.

Possibili effetti collaterali

Non sono stati segnalati rischi gravi associati all'uso della melatonina. Per la maggior parte delle persone, provoca sonnolenza 30 minuti dopo l'ingestione. Tuttavia, questo effetto può durare per molte ore, quindi non dovresti guidare o lavorare con macchinari pesanti durante questo periodo. Altri effetti collaterali possono includere mal di testa, disturbi gastrointestinali, letargia o disorientamento.

Prima di assumere integratori di melatonina, ricorda: se hai problemi di salute, fisici o psichiatrici, parla con il tuo medico prima di assumere integratori. Sono state segnalate interazioni farmacologiche avverse in persone che assumevano antidepressivi comuni, steroidi o sedativi. Se non puoi prendere la melatonina, prova il tè alla valeriana; un ottimo tranquillante naturale.