Perché il cellulare si surriscalda?

Ti sei mai chiesto perché il telefono si surriscalda? Sentire che lo smartphone è più caldo, in alcuni casi, come durante la ricarica o sotto il sole forte, potrebbe non significare molto.

Tuttavia, esistono situazioni di surriscaldamento che possono causare rischi per la vita del dispositivo e per la salute. Guarda cosa sono dopo.

Leggi anche: Scopri 6 funzionalità di Android 11 che renderanno la tua giornata più facile

Perché il cellulare si surriscalda?

In alcune situazioni è normale che si verifichi un leggero riscaldamento quando si utilizza il telefono cellulare per un lungo periodo. Questo processo si verifica perché lo smartphone, come qualsiasi altro dispositivo elettronico, sposta l'energia per funzionare.

Dalla fisica, il grado di movimento (agitazione) delle molecole indica la temperatura. Maggiore è l'agitazione, maggiore è la temperatura. E il calore non è altro che energia termica che si sposta da un corpo più caldo a uno più freddo.

Quindi, la maggior parte delle volte, non c'è niente di sbagliato nel sentire il telefono che si riscalda mentre è in carica o durante un gioco, ad esempio. La preoccupazione dovrebbe sorgere se la temperatura è così alta da rendere difficile la manipolazione del dispositivo.

Cosa può causare il surriscaldamento del telefono?

Quando il calore è eccessivo, possiamo pensare ad alcuni motivi del surriscaldamento del dispositivo. L'elenco include:

  • Uso eccessivo di applicazioni (come giochi pesanti o streaming video)
  • Malware (spyware che utilizza la potenza di elaborazione in background)
  • Usare la fotocamera per molto tempo (situazione comune quando si fa un live, ad esempio)
  • Problemi con il caricabatterie (difetti o utilizzo di un modello non originale)
  • Temperatura ambiente elevata (come nelle auto o direttamente sotto il sole nelle giornate molto calde)
  • Copertura inadeguata (che impedisce la ventilazione / dissipazione del calore)
  • Difetto della batteria

Come affrontare il surriscaldamento?

Ok, il brodo si è rovesciato. Il tuo cellulare si è surriscaldato. E adesso? La prima raccomandazione è di tenerlo spento finché la temperatura non torna alla normalità.

Se ad esempio stavi utilizzando il tuo smartphone in spiaggia o in un'auto chiusa con una temperatura ambiente elevata, attendi di essere in un luogo più fresco per riaccendere il telefono.

Se la temperatura ambiente non è il problema, dovresti dare un'occhiata più da vicino alle possibili cause. Rimuovere la cover dello smartphone (se presente) e utilizzarla nuovamente per assicurarsi che non sia questo il problema.

In alcuni casi, quando si verifica un problema con la batteria, la cover posteriore dello smartphone potrebbe fuoriuscire. Verificare se c'è qualcosa al riguardo e, in tal caso, richiedere assistenza tecnica - continuare a utilizzare il telefono cellulare dopo aver identificato una batteria difettosa è pericoloso, soggetto a esplosioni e danni alla salute.

Se tutti i componenti esterni sembrano abbastanza buoni, utilizzare un software di pulizia per rimuovere possibili applicazioni malware che potrebbero aver infettato il telefono.

Un'altra opzione è controllare nelle impostazioni del dispositivo se c'è un'applicazione che consuma troppo la batteria. Per farlo, vai su "Impostazioni"> "Batteria"> "Utilizzo della batteria" su Android. Su iPhone, il percorso è "Impostazioni"> "Generali"> "Utilizzo"> "Utilizzo della batteria".

In alcuni casi, un consumo elevato può essere un'indicazione di un errore del software. Puoi scegliere di avvisare il produttore del problema o disinstallare il programma.

Ana Marques

Giornalista laureata all'UFRJ, Ana è un'appassionata di tecnologia, dispositivi mobili e intelligenza artificiale, ma anche una difensore delle relazioni umane e delle connessioni stabilite attraverso gli incontri. Il suo rapporto con la copertura tecnologica è iniziato nel 2016, in TechTudo, ancora come stagista. Nel 2018 è entrata a far parte del team Content del comparatore Zoom.com.br, dove è stata editrice di Mobile (Cellular, Tablets and Wearables) & Electronics fino ad agosto 2020. Attualmente è autrice di Tecnoblog.