6 malattie che possono rendere irregolare il ciclo mestruale

I reclami sul ciclo mestruale irregolare sono molto comuni. Dalle ragazze più giovani, nei loro primi cicli, anche le donne in perimenopausa soffrono del problema. Tuttavia, questa mestruazione irregolare, così associata alla gravidanza, può essere un segno di qualcosa di più serio.


Attenzione:

Per avere la diagnosi corretta dei tuoi sintomi e fare un trattamento efficace e sicuro, chiedi consiglio a un medico.


Capire cosa succede al nostro corpo è estremamente importante. E la mancanza di mestruazioni può essere un sintomo di una serie di malattie. Per capire un po 'di più, abbiamo separato un elenco con sei malattie che possono rendere irregolare il tuo ciclo mestruale.

Leggi anche: Come calcolare il periodo fertile: scopri di più su questa fase del ciclo mestruale

1. Ipotiroidismo

L'ipotiroidismo è, in breve, una carenza nella produzione di ormoni tiroidei. L'assenza o la diminuzione di questi ormoni influenza diversi aspetti del funzionamento del corpo umano. Così come nel ciclo mestruale.

Uno dei sintomi di questa malattia è il ciclo mestruale irregolare. Ad esempio, un flusso molto intenso e / o con molti crampi. Nel caso del primo ciclo, le mestruazioni possono essere anticipate.

È anche comune anticipare il ciclo. Se una donna può avere un ciclo di 28 giorni, può avere un ciclo di 24.

2. Ipertiroidismo

L'ipertiroidismo, a differenza dell'ipotiroidismo, è la sovrapproduzione di ormoni tiroidei. La sua presenza in numero maggiore si riflette anche in diversi aspetti dell'organismo. L'effetto sulle mestruazioni può variare da un flusso basso a nessun flusso mestruale.

In questa malattia, la prima mestruazione di una ragazza può verificarsi in seguito. E i cicli mestruali possono essere irregolari, diventando più distanziati e addirittura assenti.

3. Sindrome dell'ovaio policistico (PCOS)

La sindrome dell'ovaio policistico (PCOS) è un disturbo ormonale che causa l'allargamento delle ovaie con la comparsa di piccole cisti intorno a loro. Questa malattia a volte viene scoperta dopo che una donna ha alcuni dei sintomi più comuni, tra cui, tra gli altri, il ciclo mestruale irregolare.

Nella PCOS, il più comune è che le donne hanno cicli mestruali più lunghi (durata superiore a 35 giorni). Ma può anche presentare amenorrea (mestruazioni assenti per più di 6 mesi), il che lo rende imprevedibile.

4. Tumore ipofisario

Conosciuto anche come adenoma, questo è un tumore considerato raro e, per la maggior parte, benigno. Uno dei sintomi del tumore ipofisario è l'eccesso o la mancanza di alcuni ormoni, che può portare a irregolarità nel ciclo mestruale oltre ad altri problemi nel sistema riproduttivo che possono portare alla sterilità.

Leggi anche: 7 atteggiamenti che riducono il rischio di infertilità

5. Endometriosi

L'endometriosi è una malattia caratterizzata dalla presenza dell'endometrio - tessuto che riveste l'utero - all'esterno dell'utero. È possibile che sia presente nei tubi, nelle ovaie, nella vescica e nell'intestino.

Il suo sintomo principale è l'irregolarità mestruale. È comune provare dolore prima delle mestruazioni, forti crampi mestruali. È anche possibile che i flussi siano più intensi o irregolari. Altri sintomi riguardano i cambiamenti intestinali durante le mestruazioni. Per saperne di più su tipi, sintomi e trattamenti per la malattia, clicca qui!

6. Fibromi

I fibromi, o fibromi, sono tumori benigni dell'utero che causano disturbi ormonali. Questo disturbo forma noduli duri di colore biancastro nell'utero. Uno dei sintomi del mioma può, all'inizio, essere confuso con le mestruazioni: sanguinamento uterino anormale. Comprendi meglio cosa sono i fibromi uterini e conosci tutti i sintomi e sappi come prevenirli.