Prevenire sinusiti e infezioni del seno con questi 7 suggerimenti

I seni sono otto cavità sotto la pelle e le ossa del viso. La loro funzione è ancora un mistero, ma hanno un difetto strutturale grave e ben noto: l'edema e la conseguente ostruzione dei minuscoli fori di drenaggio del seno intrappolano il muco, che, oltre a causare pressione e dolore, funge da riparo per la proliferazione di virus e batteri. Evita infatti la prossima infezione, prendendo precauzioni contro raffreddori e influenza e curando o prevenendo attacchi di allergia respiratoria, come mostra il nostro altro articolo. Segui queste precauzioni per alleviare la congestione e facilitare il drenaggio.

Cause

Sintomi

Strategie di prevenzione

1 Lavare con soluzione salina

Per migliaia di anni, le persone hanno lavato i loro seni con acqua salata o acqua di mare per evitare problemi. Oggi questa è una pratica raccomandata dalla scienza. I ricercatori del Royal Hospital of Otorhinolaryngology, in Inghilterra, hanno rivalutato otto studi e hanno concluso che il lavaggio quotidiano con soluzione salina riduce il rischio di infezioni croniche del seno fino al 72%. Il lavaggio può anche impedire che il raffreddore si trasformi in sinusite. (Gli esperti consigliano di utilizzare prima un decongestionante per ridurre l'edema e facilitare il drenaggio dei liquidi.)

Puoi acquistare il tuo utensile chiamato neti pot, simile a un annaffiatoio molto piccolo, nei negozi di alimenti naturali o utilizzare un aspiratore nasale per lavare le narici con acqua salata. Mescolare ¼ cucchiaino di sale da cucina e ¼ cucchiaino di bicarbonato di sodio in 250 ml di acqua tiepida. Sopra un lavandino, inclina la testa di lato e versa lentamente la soluzione nella narice rivolta verso l'alto. Rilassati e respira attraverso la bocca mentre il liquido esce dall'altra narice. Sputa la soluzione che arriva alla bocca. Ripeti finché non avrai utilizzato tutta la soluzione.

2 Diluire il muco

Il muco trattenuto nei seni durante il raffreddore, l'influenza o un attacco allergico è un mezzo favorevole alla proliferazione di virus e batteri. Bere almeno sei-otto bicchieri di acqua, tè o altro liquido senza residui al giorno per diluire il muco e facilitare il drenaggio. Se preferisci, fai un'inalazione di vapore per 10 minuti: sopra un contenitore con acqua calda, inclina la testa coperta da un asciugamano per trattenere il vapore. È inoltre possibile fare una doccia calda o usufruire della sauna a vapore della palestra.

Se l'aria in casa o in ufficio è troppo secca, usa un umidificatore o un vaporizzatore. Ma non dimenticare di pulirlo regolarmente, seguendo le linee guida del produttore.

3 Riscalda i seni

Quando la pressione sui seni aumenta, una tazza di tè caldo e / o un panno caldo sopra le guance allevia. Il calore stimola anche l'attività delle ciglia, da parte dei microscopi esistenti nei seni. Normalmente si muovono avanti e indietro a una frequenza di 700 battiti / minuto per muovere il muco. Durante un raffreddore o un'influenza, i movimenti diventano più lenti e scendono a circa 300 al minuto. Pertanto, il caldo sembra aiutarli a tenere il passo.

4 Moderare l'uso di decongestionanti nasali

Questi farmaci provocano la costrizione dei vasi sanguigni nasali, alleviando l'edema e liberando i passaggi nasali. All'inizio di un raffreddore o influenza, l'uso di un decongestionante facilita il drenaggio. Ma questa continuità può causare conseguenze negative e persino "congestione di rimbalzo" alla fine dell'effetto di ogni dose. Il nostro consiglio: non utilizzare mai una soluzione nasale decongestionante per più di tre giorni e utilizzare con moderazione le pillole decongestionanti; possono causare l'ispessimento del muco.

5 In caso di infezione acuta grave o cronica, consultare un medico

Se hai dolore al viso o alla mascella e / o febbre superiore a 38,3 ° C con congestione sinusale, consultare il medico. Potrebbe essere necessario prendere un antibiotico.

6 Informati sui farmaci preventivi

Se hai avuto più episodi di congestione sinusale o sinusite in un anno, o se i tuoi raffreddori o attacchi allergici tendono a trasformarsi in infezioni del seno, il trattamento con antibiotici o l'uso di soluzioni di corticosteroidi nasali può essere conveniente. , che consentono il drenaggio senza gli effetti collaterali dei decongestionanti topici.

7 Attenzione! Non soffiarti forte il naso!

Secondo gli esperti, soffiare forte il naso innesca una "congestione nasale riflessa", una reazione naturale che si verifica quando si starnutisce. Aumentando così il flusso sanguigno e causando edema dei tessuti nasali. In altre parole, ha uno scopo: impedire che elementi dannosi entrino di nuovo nel naso o risalgano attraverso di esso. Ma soffiare troppo il naso provoca anche questa reazione. Risultato: il naso diventa ancora più congestionato. Il modo migliore per mantenere libere le cavità nasali è soffiarsi delicatamente il naso.

Novità per la prevenzione dei seni

Innegabilmente, l'inalazione del nebulizzatore di antibiotici può essere utile se la chirurgia del seno e altri trattamenti non hanno risolto il problema cronico. Infatti, in uno studio della Stanford University, a cui hanno partecipato 42 persone con ripetute infezioni ai seni, il 76% ha avuto un grande miglioramento dopo la nebulizzazione con antibiotici per tre settimane. Successivamente, non hanno avuto altre infezioni per 17 settimane, in media. Mentre, prima del trattamento, queste persone avevano infezioni ricorrenti, circa ogni sei settimane.

Maggiori informazioni su come prevenire il raffreddore qui.