18 sintomi che possono indicare una gravidanza

Dal momento in cui la donna rimane incinta, ci sono diversi cambiamenti nel suo corpo e ci sono molti sintomi che indicano una gravidanza. Due segni che le donne si riferiscono maggiormente a una sospetta gravidanza sono il ritardo delle mestruazioni e la nausea mattutina, tuttavia, ce ne sono molti.

Vedi sotto:

Leggi anche: Come alleviare 8 disagi comuni di una gravidanza

18 possibili sintomi della gravidanza:

1. Mestruazioni ritardate

Soprattutto quando il ciclo mestruale di una donna è regolare, il ritardo delle mestruazioni è il sintomo più comune della gravidanza. Il sangue delle mestruazioni è uno strato che l'utero produce per ricevere l'embrione e, se la fecondazione non avviene, viene eliminato. Quando una donna rimane incinta, il sanguinamento non si verifica.

2. Seni doloranti e gonfi

Anche il seno dolorante e gonfio è comune durante la tensione premestruale, ma una donna può anche sperimentarlo tra la quarta e la sesta settimana di gravidanza. La gravidanza fa sì che il seno inizi a svilupparsi in modo che la donna possa produrre latte e si verifica un ingrossamento delle ghiandole, che causa dolore.

3. Bruciore di stomaco

Le donne incinte tendono ad avere il bruciore di stomaco perché l'ormone progesterone rallenta la digestione e rilassa lo sfintere che esiste tra l'esofago e lo stomaco, che di solito impedisce il reflusso dell'acido gastrico.

4. Ritenzione di liquidi

La ritenzione di liquidi può essere causata da cambiamenti ormonali e anche da una maggiore pressione nell'utero, che rende difficile il ritorno venoso.

5. Flatulenza

Con l'aumento della produzione di progesterone, la digestione rallenta e questo favorisce l'accumulo di gas sia nello stomaco che nell'intestino.

6. Leggero sanguinamento

Prima del ritardo delle mestruazioni, all'inizio della gravidanza può esserci un leggero sanguinamento chiamato "sanguinamento da impianto", ovvero quando lo sperma feconda l'ovulo e si attacca al rivestimento uterino.

7. Stanchezza anormale

Il progesterone dell'ormone sessuale può anche essere responsabile di causare affaticamento oltre il normale nelle prime settimane di gravidanza. Aiuta a sostenere precocemente la gravidanza ea mantenerla continuamente.

8. Disponibilità a urinare frequentemente

Inizialmente (tra sei e otto settimane dopo il concepimento), la maggiore voglia di urinare è dovuta all'azione degli ormoni della gravidanza, come la gonadotropina corionica umana (hCG). Quindi, accade a causa della compressione della vescica da parte dell'utero.

9. Cambiamenti dell'umore

A causa delle variazioni degli ormoni, le donne incinte possono diventare più irritabili, più piangenti e provare rabbia eccessiva. I cambiamenti di umore possono essere improvvisi: la donna può sentirsi felice in un momento e, subito dopo, sentirsi molto triste e in lacrime.

10. Pigmentazione nelle areole

A causa dell'azione degli ormoni della gravidanza, c'è un aumento delle cellule del pigmento nei capezzoli. C'è un aumento della vascolarizzazione della regione mammaria, il che spiega anche l'aumento della sensibilità.

11. Nausea mattutina

Uno dei segni più comuni durante la gravidanza, la nausea mattutina di solito scompare dopo la 18a settimana di gravidanza, ma alcune donne possono avvertirlo durante la gravidanza.

12. Costipazione

La stitichezza si verifica perché il progesterone riduce il transito intestinale: la defecazione richiede più tempo, perché il bolo impiega più tempo per essere escreto sotto forma di feci.

13. Aumento della produzione di saliva

Nelle donne in gravidanza, c'è un aumento della produzione di tutte le secrezioni corporee, come sudore, lacrime e anche saliva. Questa condizione è nota come scialorrea e la causa è un cambiamento nei livelli ormonali.

14. Mal di testa

Non tutte le donne lo sentono, ma il mal di testa può verificarsi nelle prime settimane di gravidanza a causa dell'aumentata produzione di progesterone.

15. Coliche da lievi a moderate

All'inizio della gravidanza possono verificarsi crampi, che sono segni dell'adattamento dell'utero. Di solito si verificano fino alla decima settimana e possono essere da lievi a moderati. Se i crampi sono gravi, si consiglia di chiedere il parere di un medico.

Leggi anche: 15 consigli per alleviare i crampi mestruali

16. Prurito

A causa dell'aumento della sudorazione, possono verificarsi dermatiti ed eruzioni cutanee sulla pelle della donna, che rappresentano uno dei segni che possono indicare che sei incinta.

17. Russare

L'aumento della produzione di progesterone fa sì che il corpo della donna trattiene più fluido e il gonfiore può raggiungere le vie aeree. Questo può rendere più difficile il passaggio dell'aria, il che fa russare la donna incinta.

18. Avversione agli odori forti

I cambiamenti ormonali in gravidanza possono causare iperosmia, cioè un'eccessiva sensibilità agli odori. Alcune donne incinte non possono più tollerare l'odore del proprio profumo o del loro cibo preferito!