Giornata dei popoli indigeni: uno sguardo all'interno della mitologia brasiliana

Siamo abituati a sentire leggende sull'Olimpo greco, con il magnifico Zeus, l'affascinante Afrodite e l'impavido Ade. Ma oltre alla mitologia greca, così ricca e interessante è anche la mitologia brasiliana dei popoli Tupi-Guarani.

Attraverso una serie di racconti sugli dei e gli spiriti della foresta, i popoli indigeni hanno spiegato e trasmesso alle loro generazioni ciò che hanno visto. Soprattutto fenomeni naturali, come l'alba, il concepimento di un bambino e il movimento delle maree. 

Tra le popolazioni indigene del Brasile esistono diverse mitologie, come quella degli Yanomami, degli aratri e dei kayak.

La mitologia Tupi-Guarani è una delle più diffuse in Brasile. Con le illustrazioni di Vinícius Galhardo, guarda la storia dietro alcune delle sue entità.

All'interno della mitologia brasiliana Tupi-Guarani: 

Vinicius Galhardo

Tupã

Tupã è il messaggero di Nhanderuvuçu, il Dio Supremo, e si manifesta sotto forma di tuono. Secondo la leggenda, Tupã era responsabile della trasmissione della conoscenza sulle proprietà curative delle piante agli sciamani.

Vinicius Galhardo

Guaraci

Figlio di Tupa, Guaraci è il dio del sole. È stato lui ad aiutare Tupã a creare tutti gli esseri viventi.

Vinicius Galhardo

Jaci

Dea della Luna, Jaci è la moglie di Tupa. È la protettrice degli amanti, delle piante e degli animali.

Vinicius Galhardo

Anhum

Dio della melodia, Anhum è responsabile della sacra Taré, uno strumento che avverte quando gli dei stanno arrivando. La leggenda dice che emette un suono mai sentito prima. Dicono anche che è stato grazie a lui che il mondo ha conosciuto e fatto musica.

continua a leggere