Bere caffè fa davvero bene alla salute?

Il caffè è una delle bevande più popolari in Brasile e non c'è da meravigliarsi se ha vinto il suo giorno nel nostro calendario: 24 maggio - Giornata nazionale del caffè. Adoriamo prenderci una pausa dal lavoro per una tazza di caffè e sentire quell'odore rilassante. Ma rimangono alcuni dubbi: il caffè fa davvero bene alla salute? Quali sono i suoi benefici se combinato con un'alimentazione sana?

Per risolvere questi e altri dubbi consulta la nostra lista qui sotto con 8 benefici del caffè per la tua salute!

1 Ti aiuta a perdere peso

La caffeina è uno degli elementi presenti in quasi tutti gli integratori alimentari per aiutare nella perdita di peso. Questo perché la caffeina accelera il metabolismo, bruciando più grassi in meno tempo. Tuttavia, bere solo caffè non ti farà perdere peso. Ti aiuterà a raggiungere il tuo obiettivo più velocemente se combinato con un regolare esercizio fisico.

2 Aiuta con la concentrazione e dà energia

La caffeina è anche un potente stimolante psicoattivo. Quando bevi un caffè, parte di quella sostanza arriva al tuo cervello e genera una serie di reazioni chimiche che lo fanno funzionare più velocemente, migliorando il tuo umore, l'energia, la memoria, i tempi di risposta e il funzionamento cognitivo generale.

3 Previene la cirrosi

Pochissime persone lo sanno, ma bere caffè nero, senza esagerare, può aiutare a prevenire la cirrosi.

Secondo i ricercatori di un istituto italiano, la caffeina ha proprietà benefiche che, se consumata in una dose adeguata, inibiscono l'azione degli enzimi che scatenano la cirrosi.

In quello studio, 100 persone sono state analizzate per due mesi. Attraverso i dati raccolti è stato possibile dimostrare che chi beveva quattro o più tazze di caffè al giorno aveva un rischio di cirrosi cinque volte inferiore rispetto a chi non beveva la bevanda con la stessa frequenza.

4 Ottima fonte di antiossidanti

Il caffè è un antiossidante naturale che protegge la pelle dall'effetto dei radicali liberi che provocano l'invecchiamento precoce. Il corpo umano assorbe più nutrienti dal caffè che da altre fonti popolari di antiossidanti come frutta e verdura; sembra difficile da credere ma è vero, il buon vecchio caffè esce avanti!

5 Riduce il rischio di diabete di tipo 2

Gli scienziati americani hanno dimostrato che chiunque beva fino a sei tazze di caffè al giorno è più protetto contro il diabete di tipo 2. L'ipotesi è che i vari antiossidanti e altri componenti della bevanda favoriscano il controllo della glicemia. Ma attenzione! Per ottenere questo effetto, il caffè deve essere assunto senza zucchero o quasi senza zucchero.

Leggi anche: Prevenire il diabete: 5 passaggi per una vita più lunga

6 Riduce il rischio e gli effetti della malattia di Parkinson

La caffeina presente nel caffè può rendere irrequieta una persona, ma sembra che l'effetto opposto si verifichi in chi ha il Parkinson. Piuttosto che rendere l'individuo più agitato, aiuta ad alleviare i tremori e recuperare il movimento.

La malattia di Parkinson è associata a un calo dei livelli di dopamina nel corpo. Secondo i ricercatori canadesi, la caffeina ha l'effetto di aumentare i livelli di dopamina nel cervello, provocando così una diminuzione dell'intensità dei tremori e un aumento della mobilità generale. Si stima che chi beve caffè regolarmente diminuisca la possibilità di sviluppare la malattia dal 32% al 60%.

7 Combatte la depressione e ti rende anche più felice

La dopamina non solo previene il morbo di Parkinson, è un neurotrasmettitore fortemente legato alla sensazione di piacere e felicità. Questo spiega perché le persone che bevono quattro o più tazze di caffè al giorno hanno il 20% in meno di probabilità di soffrire di depressione e il 50% di probabilità in meno di suicidarsi.

8 Riduce il rischio di vari tipi di cancro

Oltre a tutti i vantaggi sopra menzionati, il caffè riduce anche le possibilità di sviluppare il cancro in diverse parti del corpo. Questo perché il caffè è una sostanza molto ricca di antiossidanti e minerali, che aiutano a prevenire la degradazione e l'alterazione cellulare.

Le persone che bevono almeno 3-4 tazze di caffè macinato o tostato al giorno hanno un rischio ridotto di sviluppare il cancro. Sebbene i benefici del caffè non siano legati alla caffeina, il caffè decaffeinato non ha un tale potere protettivo. I ricercatori ritengono che ciò sia dovuto al fatto che, quando si estrae la caffeina, il caffè perde antiossidanti e vitamine essenziali.