Valeriana: la pianta che induce il sonno

La valeriana, una pianta che induce il sonno senza gli effetti collaterali dei farmaci convenzionali, è esattamente ciò di cui hai bisogno. Quindi sono le tre del mattino e tu sei ancora sveglio, di nuovo. Sappi che il tè alla valeriana puoi bere tranquillamente per aiutarti ad addormentarti. 

Fai il test e scopri il tuo vero profilo del sonno.

unpict / iStock

Che è

In Germania, Gran Bretagna e altri paesi europei, la valeriana è ufficialmente approvata dalle autorità mediche come pianta per il sonno.

Una pianta perenne, originaria del Nord America e dell'Europa, la valeriana ha fiori rosa. Crescono da una radice tuberosa o rizoma. Il rizoma, che viene raccolto quando la pianta ha due anni. Contiene molti composti importanti, tra i quali i valepotriati, oltre all'acido valerico e agli oli volatili. Ognuno di loro, a un certo punto, è stato ritenuto responsabile dei poteri sedativi della pianta.

Molti esperti ritengono, soprattutto, che l'efficacia della valeriana possa essere dovuta al risultato della sinergia tra i vari composti.

Boris Jovanovic / iStock

Indicazioni

- Promuove un sonno tranquillo

- Allevia lo stress e l'ansia

- Migliora i sintomi di alcuni disturbi digestivi 

Scopri cosa fare per ridurre l'insonnia in quarantena.

unpict / iStock

Cosa stai facendo

Valeriana, usata da secoli per aiutare il sonno. Può anche agire come agente calmante in situazioni di stress che si verificano durante il giorno. È usato per trattare i disturbi d'ansia. E altre malattie che peggiorano con lo stress, come la diverticolosi e la sindrome dell'intestino irritabile. Maggiori informazioni sullo stress le trovi nel nostro articolo.

I preparati di radice di valeriana erano già raccomandati per l'insonnia dal medico greco antico Ippocrate. I moderni studi clinici in Brasile hanno dimostrato che può migliorare sia la durata che la qualità del sonno. È costituito da composti sedativi che leniscono gli spasmi muscolari che bloccano le trasmissioni di segnali al cervello.

Infusione

Per infondere, utilizzare 10 g di radice di valeriana in 500 ml di acqua. Bere la sera, mezz'ora prima di andare a dormire.

Scopri tutto sulla melatonina, l'ormone del sonno.

Tero Vesalainen / iStock

Benefici  

I composti presenti nella valeriana sembrano influenzare i recettori cerebrali per una sostanza chimica nei nervi (neurotrasmettitore) chiamata acido gamma-amminobutirrico o GABA. È attraverso questa interazione che la valeriana favorisce il sonno e allevia l'ansia. A differenza delle benzodiazepine - farmaci come il diazepam o l'alprazolam, comunemente prescritti per trattare questi disturbi - la valeriana non causa dipendenza. Inoltre, ad esempio, non ti fa sentire come se fossi drogato. Piuttosto che indurre direttamente il sonno, la valeriana rilassa il corpo e la mente, in modo che il sonno possa avvenire naturalmente. Uno dei vantaggi della valeriana per chi soffre di insonnia è il fatto che se assunta alle dosi consigliate, di conseguenza, non ti lascia intontito al mattino,come con i farmaci da prescrizione.

continua a leggere