Come prevenire e alleviare le vampate di calore della menopausa

Iniziano come calore nel petto, che poi sale lentamente al collo e al viso, come il mercurio in un termometro. Pochi minuti dopo, stai tremando, congelando a morte. Non è la febbre, ma le vampate di calore - chiamate anche "vampate di calore" - che circa l'80% delle donne sperimenta nel passaggio alla menopausa. Per alcuni, il caldo e la sudorazione notturna possono rendere la vita un inferno.

Quali sono le cause e i sintomi delle vampate di calore?

CAUSE

Livelli fluttuanti di estrogeni e progesterone. Queste fluttuazioni influenzano il sistema di controllo della temperatura nel cervello, quindi reagisce in modo eccessivo a piccoli cambiamenti di temperatura e dilata i vasi sanguigni cercando di raffreddare in modo improprio il corpo.

SINTOMI

Sensazione di calore, vampate di calore, sudorazione eccessiva. Quando le vampate di calore si verificano di notte, possono interrompere il sonno e lasciarti sdraiato su lenzuola bagnate.

Quali sono le principali strategie per la prevenzione del caldo della menopausa?

1. Sottoponiti alla terapia ormonale sostitutiva (HRT)

Gli studi dimostrano che gli integratori di estrogeni riducono gli episodi fino al 90%. Il segreto è prendere la dose più bassa possibile per il più breve tempo possibile. Un ampio studio ha rilevato tassi più elevati di cancro al seno, malattie cardiache e ictus nelle donne che hanno assunto farmaci estrogeni con progestinico (il progestinico è incluso nella terapia estrogenica per ridurre il rischio di cancro cervicale) e tassi più elevati di Ictus nelle donne che hanno assunto solo estrogeni. Tuttavia, le principali istituzioni mediche affermano che è sicuro prendere la terapia ormonale sostitutiva per un periodo di uno o due anni per aiutare le donne a superare la peggiore fase della menopausa. I rischi sono ancora inferiori se hai meno di 60 anni.

2. Prendi un integratore di soia

Scegline uno che contenga isoflavoni aglicone, fitoestrogeni presenti nei derivati ​​della soia. In uno studio di 12 settimane su 190 donne in menopausa che hanno ricevuto un placebo o da 40 a 60 mg al giorno di un integratore con questi composti, coloro che hanno assunto il supplemento hanno avuto la metà degli episodi di calore che hanno sperimentato all'inizio. Il gruppo placebo aveva il 39% in meno di calore. In un altro studio, le donne che hanno assunto un estratto contenente 40 mg di isoflavoni al giorno per 10 mesi hanno riferito che l'intensità delle loro vampate di calore è diminuita del 70%, rispetto al 34% nel gruppo placebo. Ma non esagerare con la soia; grandi quantità possono aumentare il rischio di cancro al seno.

Leggi anche: Più intelligente del cancro al seno

3. Prova gli antidepressivi

Non per la depressione, ma per evitare vampate di calore. I ricercatori che cercano di trovare opzioni prive di estrogeni per alleviare le vampate di calore nelle donne con cancro al seno hanno riscontrato i benefici di alcuni antidepressivi a basso dosaggio. Tra questi ci sono venlafaxina, fluoxetina e paroxetina. Gli studi hanno dimostrato che possono ridurre il calore del 63% rispetto al placebo. Ricordati sempre di consultare un medico e non auto-medicare!

Rinforzi per la prevenzione del calore

1. Riduci il tuo manichino

Uno studio su donne di età compresa tra 47 e 59 anni ha rilevato che quelle con le più alte percentuali di grasso corporeo avevano il 27% di probabilità in più di avere calore. L'ideale è avere un livello di grasso corporeo inferiore al 33% (e superiore al 5%). Esistono strumenti per misurare la percentuale di grasso corporeo; la tua palestra deve averne uno. Il medico può anche eseguire un esame più accurato.

È vero che perdere peso ridurrà sicuramente il grasso corporeo nel suo insieme, ma l'allenamento con i pesi è l'opzione migliore per convertire il grasso in muscoli (e ridurre il manichino, anche se il peso rimane lo stesso). Considera alcune sessioni con un personal trainer per iniziare.

2. Cerca un omeopata

L'omeopatia è un'opzione di trattamento controversa e sono state fatte poche ricerche per valutare i suoi effetti sul calore. In uno studio, tuttavia, 99 medici di otto paesi hanno prescritto rimedi omeopatici a 438 donne che soffrivano di vampate di calore in menopausa. I farmaci più prescritti erano Lachesis, Belladona, Sepia, Sulphur e Sanguinaria. Il novanta per cento delle donne ha affermato che i loro sintomi erano scomparsi o che non erano più così gravi. Ma cerca un omeopata invece di auto-medicare.

3. Prendi la vitamina E

Gli studi sui benefici della vitamina E per prevenire le vampate di calore hanno mostrato conclusioni contrastanti. Tuttavia, un recente sondaggio su 51 donne che hanno ricevuto 400 UI di vitamina E o placebo ha rilevato che coloro che hanno assunto vitamina E hanno avuto circa due episodi di calore in meno ogni giorno. E gli episodi sono stati anche meno intensi. Ma attenzione: dosi elevate aumentano il rischio di ictus. Quindi assicurati di parlare con il tuo medico prima di assumere integratori di vitamina E e non prendere più di 400 UI.