Come pulire una piscina di plastica

Uno dei modi più piacevoli per affrontare il caldo è passare un po 'di tempo in piscina. Ancora di più perché in Brasile sembra che abbiamo solo una stagione all'anno e le sue variazioni: estate, estate, estate che a volte lascia spazio a un'estate fredda e calda che sembra troppo surreale per essere vera. 

Scherzi a parte, la piscina è una delle migliori opzioni per chi vuole rinfrescarsi. E non sono solo gli adulti che possono trarne vantaggio. Anche i bambini! Il problema è che non tutti sono in grado di avere a casa una piscina in cemento o fibra, sia per motivi di spazio che economici. Con ciò, le piscine di plastica diventano un'ottima alternativa. 

Leggi anche: Nuoto: scopri i benefici di questo sport per i bambini in estate

Le piscine in plastica - che possono essere gonfiabili o con telaio in ferro - sono molto pratiche in quanto non devono essere montate occupando sempre spazio. Se non in uso, smontalo per guadagnare più spazio nel tuo giardino. 

Quello che forse manca ad alcune persone è che una volta assemblata, anche la piscina di plastica ha bisogno di cure. La mancata presa delle precauzioni adeguate può essere molto dannosa per la nostra salute.

La pulizia della piscina in plastica è importante perché l'acqua e, di conseguenza, il materiale della piscina possono accumulare sporco. Ciò può causare malattie della pelle, dolori allo stomaco e persino congiuntivite. Inoltre, è importante ricordare che l'acqua stagnante è il fulcro della dengue. Nessuno lo vuole per la propria vita, vero?

Quindi abbiamo preparato alcuni suggerimenti su come pulire una piscina di plastica. Ideale sia per chi vuole scoprire se sta facendo tutto bene sia per chi vuole sapere come pulire la piscina per la prima volta.  

Usa un setaccio per rimuovere lo sporco dall'acqua

Poiché le piscine vengono solitamente allestite all'aperto, è normale che vi cadano foglie secche, insetti morti o persino altri tipi di rifiuti. Idealmente, questi terreni vengono rimossi quotidianamente dall'acqua. Per questo, puoi usare un setaccio di plastica. È abbastanza facile!

Spazzola regolarmente la piscina

Prestare particolare attenzione ai lati della piscina è molto importante. Lo stesso vale per i bordi e il fondo di esso. Il rischio qui è l'accumulo di sporco o anche la comparsa di alghe. Per evitare questi problemi, basta spazzolare la piscina con una spazzola a setole morbide ogni due giorni.

Filtra l'acqua della tua piscina e risparmia

Filtrare l'acqua nella tua piscina è un modo per salvarla, così puoi conservarla più a lungo. Si consiglia anche di utilizzare un filtro con piscine che hanno più di 2.500 litri. Usare il filtro due o tre volte alla settimana è sufficiente per purificare l'acqua. L'unico punto negativo è che non viene fornito con la piscina. In altre parole, finisce per essere un investimento in più.

Copri la piscina quando non è in uso

Che si tratti di una copertura o anche di un telo, coprire la piscina quando non viene utilizzata è un ottimo modo per mantenerla pulita più a lungo. Tuttavia, questo non ci esime dal trattare l'acqua come dovrebbe.

Tratta adeguatamente l'acqua della tua piscina

Trattare correttamente l'acqua della piscina è una cosa essenziale da fare. Soprattutto perché, dopo pochi giorni di utilizzo, l'acqua diventa sempre più inappropriata per noi. Oltre a prenderti cura della tua salute, così facendo si risparmia anche acqua, poiché non sarà necessario cambiarla così spesso. 

Per questo, puoi usare alcuni prodotti come cloro, alghicida e chiarificante.

Puoi usare il cloro a giorni alterni o, se preferisci, tre volte a settimana. La quantità generalmente consigliata è di 4 grammi di cloro granulato (poiché è più forte) per ogni 1.000 litri di acqua. Se si desidera utilizzare il cloro liquido, l'ideale è 15 ml per 1.000 litri. 

L'alghicida può essere utilizzato una volta alla settimana. Gli esperti raccomandano 5 ml per 1.000 litri di acqua. L'alghicida viene utilizzato per mantenere l'hth (cloro concentrato) e aiuta a prevenire la comparsa di alghe. Dopo l'uso è necessario evitare di fare il bagno in piscina per circa 10 ore.

E il chiarificatore, che non ha bisogno di essere usato regolarmente, serve a separare le impurità dalla tua piscina. Puoi usarlo ogni volta che l'acqua è torbida. E la quantità ideale è di 4 ml per ogni 1.000 litri di acqua

Tuttavia, vale la pena ricordare che sul mercato esiste un prodotto 3 × 1 contenente questi tre componenti. Questo prodotto è adatto a chi cerca una maggiore praticità. Se si sceglie solo esso, si consiglia di utilizzare 4 ml per 1.000 litri di acqua. Tuttavia, è necessario utilizzarlo quotidianamente ed evitare il bagno per circa 10 ore. 

Ora divertiti!

Pulire una piscina di plastica è abbastanza semplice. Seguendo i suggerimenti sopra riportati garantisci più momenti di svago e preservi comunque il benessere dei tuoi amici e della tua famiglia. Ora che sai cosa fare, buttati in acqua e divertiti con chi ami! 

Leggi anche: Sunburn: impara come prendersi cura e prevenire - Selezioni Brasile