Dì addio all'alitosi con questi suggerimenti efficaci

Che si chiami alitosi o alitosi, nessuno vuole che la sua bocca emani un odore sgradevole. Nei casi più semplici, questo problema può essere correlato al fumo o all'ingestione di alcol o cibi noti per i loro odori persistenti, tra cui aglio, cipolla e acciughe. Ma a volte il problema diventa cronico, causato da una malattia sottostante.

Cosa può causare l'alitosi

L'alitosi di solito deriva dalla moltiplicazione dei batteri che causano cattivi odori nella bocca. Più la tua bocca è secca, più i batteri si moltiplicano. Qualsiasi problema che riduce la produzione di saliva può contribuire all'alitosi. Anche la vecchiaia, la respirazione orale e le diete rigorose (meno cibo masticate, minore è il flusso salivare) possono essere agenti causali. Inoltre, alcuni farmaci e persino l'ora del giorno influenzano l'insorgenza dell'alitosi.

I batteri possono anche accumularsi sulla lingua, negli avanzi di cibo che si accumulano nelle protesi e sui denti, specialmente quando sono presenti placche o cavità. Se l'alitosi persiste, spesso può essere a causa di malattie gengivali o sinusite cronica. Quindi, scopri qui come identificare e trattare la sinusite.

Trova aiuto con gli integratori

Le strategie naturali per combattere l'alitosi funzionano meglio se combinate con un'igiene orale regolare e accurata. Ciò include il filo interdentale, lavarsi i denti e anche lavarsi la lingua, specialmente la schiena, dove i batteri che causano cattivi odori tendono a crescere. Prova a far gocciolare qualche goccia di olio di menta piperita sulla lingua due volte al giorno. Ma fa attenzione! Quantità maggiori di olio puro possono causare disturbi digestivi. Oltre al suo gusto e aroma gradevoli, l'olio è efficace nel distruggere i batteri. L'ingestione di menta piperita o tè alla menta piperita comune, così come molta acqua, può anche aiutare a combattere l'alitosi mantenendo la bocca umida.

Le soluzioni per il collutorio presenti sul mercato possono ridurre il numero di batteri presenti nella bocca, ma hanno solo un effetto temporaneo e non sostituiscono il normale spazzolamento e il filo interdentale.

Un'altra opzione è masticare dei semi di finocchio o dei chiodi di garofano per rinfrescare l'alito. Anche i semi di finocchio alla liquirizia possono essere facilmente trasformati in un collutorio o in una bevanda rinfrescante. Fai bollire qualche cucchiaino di semi in una tazza d'acqua per pochi minuti. Quindi filtrate, lasciate raffreddare e bevete. Anche il prezzemolo fresco ha un effetto simile, oltre ad essere ricco di clorofilla. La clorofilla è stata a lungo riconosciuta come un potente rinfrescante per l'alito.

Assicurati di farlo!

  • Lavati i denti dopo ogni pasto e usa il filo interdentale almeno una volta al giorno. Quando non puoi lavarti i denti, lavati la bocca con un po 'd'acqua.
  • Utilizzare uno spazzolino da denti umido o un raschietto per la lingua per rimuovere qualsiasi rivestimento sul retro della lingua e pulire quella zona.
  • Evita cibi e alcol dall'odore intenso; Non fumare. Se sei un fumatore, sappi che è possibile uscire da questa dipendenza.

Se l'alitosi non migliora nonostante le misure di auto-trattamento, il dentista o il medico può determinare una causa medica sottostante, ad esempio una malattia gengivale. Il sanguinamento gengivale indica la gengivite, un'infiammazione che a volte può causare l'alitosi. Altri professionisti ritengono che anche una cattiva digestione possa contribuire all'alitosi. Consigliano di aggiungere liquidi e fibre alla dieta per prevenire la stitichezza. Divertiti e scopri 6 cibi che possono aiutarti ad avere una buona digestione.