Ictus: comprendere le cause, i sintomi e come prevenirli

L'ictus, noto anche come ictus, è uno dei più grandi nemici per la salute dei brasiliani. La malattia ha già colpito personalità, il fumettista Ziraldo. In Brasile, è responsabile del 10% delle diagnosi negli ospedali pubblici. Tuttavia, molte persone hanno ancora dubbi su cosa sia, cosa lo causa e come prevenire l'ictus. Se fai parte di questo gruppo, questa guida può risolvere alcune delle tue domande.

Come si verifica l'ictus?

Un ictus si verifica quando un coagulo blocca il flusso sanguigno in una regione del cervello. La maggior parte di questi coaguli si forma nelle arterie precedentemente ristrette dall'aterosclerosi , nel cervello stesso o più comunemente nell'arteria carotide, situata nel collo.

I segni premonitori di ictus includono debolezza improvvisa o intorpidimento del viso, del braccio e della gamba su un lato del corpo. Inoltre, potrebbero esserci difficoltà nel parlare e capire ciò che dicono gli altri, difficoltà nella vista e vertigini.

Anche le persone che hanno un ictus corrono il rischio di cadere improvvisamente, poiché il loro equilibrio diventa instabile. Pertanto, è essenziale cercare un trattamento immediato.

L'aterosclerosi è una condizione causata dall'eccesso di grasso sulle pareti delle arterie, che limita il flusso sanguigno e aumenta il rischio di ictus

Ictus emorragico e ischemico: che differenza?

Esistono due tipi di ictus: emorragico e ischemico. Entrambi offrono rischi per la vittima e devono essere trattati immediatamente da un medico. Conosci le differenze:

  • Ictus emorragico: si verifica quando si verifica una rottura di un vaso cerebrale, che si traduce in emorragia. Sebbene non sia comune come quello ischemico, l'ictus emorragico è il più fatale.
  • Ictus ischemico: quando un'arteria è ostruita, impedisce il passaggio di ossigeno al cervello, che causa ictus ischemico. Le arterie possono essere bloccate da placche di grasso o coaguli formati sulla parete del vaso, che ostruiscono immediatamente i passaggi o percorrono la corrente fino ad otturarne uno.

Come prevenire l'ictus?

Alcune azioni quotidiane possono essere intraprese per prevenire l'ictus. Per prima cosa, controlla regolarmente la pressione. Il mancato rilevamento e controllo della pressione alta è la principale causa prevenibile di ictus.

Inoltre, l'esercizio è un ottimo modo per affrontare la salute in vari modi, inclusa la salute delle arterie. Una routine quotidiana di camminata o anche semplici esercizi a casa possono essere un inizio. Per trovare ciò che funziona meglio per te, si consiglia di consultare un medico prima di iniziare.

Anche l'ottimismo può essere un alleato. Uno studio dell'Università del Michigan ha scoperto che gli ottimisti sono meno a rischio di ictus. I ricercatori ritengono che gli effetti protettivi dell'ottimismo risiedano nel fatto che queste persone fanno scelte più sane.

Cosa includere nella dieta?

Infine, forse uno dei metodi di prevenzione più importanti: la cura con il cibo. Molte raccomandazioni fatte a persone con malattie cardiovascolari, ipertensione e colesterolo alto si applicano a persone che hanno avuto o sono a rischio di avere un ictus. Dai un'occhiata a 8 cambiamenti nella dieta che possono aiutare a prevenire l'ictus:

happy_lark / iStock

1. Diminuire la quantità di grasso

Un buon punto di partenza è ridurre il consumo di grassi, soprattutto saturi e animali. Anche i grassi trans e gli oli di cocco e di palma fanno parte della lista. Evitare il fast food è anche la priorità numero 1 della lista!

AnnaPustynnikova / iStock

2. Investire in fibre

Gli alimenti ricchi di fibre solubili, come semi di lino, lenticchie e avena, aiutano a controllare i livelli di colesterolo. Le diete che includono questi alimenti riducono anche il rischio di aterosclerosi, che rende possibile l'ictus.

Karisssa / iStock

3. Scegli l'integrale

Il consumo di cereali integrali è un alleato importante nella protezione contro l'ictus, poiché i dati suggeriscono che una dieta ricca di cereali integrali riduce i rischi.

igorr1 / iStock

4. Identifica gli alimenti che facilitano il flusso sanguigno

Prove preliminari suggeriscono che il resveratrolo, un fitochimico presente nell'uva, nelle noci e nel vino rosso, inibisce la formazione di coaguli e aiuta a rilassare i vasi sanguigni. Studi sulla popolazione suggeriscono che i flavonoidi alimentari, in particolare la quercetina, sono presenti nelle mele e nei frutti selvatici.

continua a leggere