Insulino-resistenza: un'epidemia in crescita

Sai quando provi a stringere la vite e più cerchi di stringere, più diventa difficile girare? Qualcosa di simile accade con il corpo.

Più cibi che elevano il glucosio vengono consumati, più insulina il corpo ha bisogno di pompare per gestire questo carico. Nel tempo, ripetute oscillazioni di insulina possono "forzare" i recettori di questi ormoni nelle cellule, in modo che non funzionino altrettanto bene e l'insulina non possa essere utilizzata in modo altrettanto efficiente. Quando ciò accade, il corpo ha bisogno di pompare molta più insulina per fare lo stesso lavoro. Questa condizione è chiamata resistenza all'insulina .

In Occidente, dove i mega-pasti sono diffusi, la resistenza all'insulina sta diventando sempre più comune e colpisce già circa il 25% degli adulti. Se sei in sovrappeso e hai più di 45 anni, la possibilità che tu abbia anche il problema è praticamente una su due. Le persone in sovrappeso e sedentarie hanno molte più probabilità di sviluppare resistenza all'insulina.

Che è?

È una condizione in cui il corpo produce insulina ma non la usa correttamente. Quando mangi, parte del cibo si trasforma in zucchero nel sangue libero (glucosio), la più importante fonte di energia del corpo. Il pancreas risponde secernendo l'ormone che induce le cellule in tutto il corpo a consentire l'ingresso del glucosio. Quando sono resistenti all'insulina, tuttavia, le cellule diventano parzialmente "sorde" alla segnalazione. Quindi, il pancreas aumenta il suo volume, producendo sempre più insulina.

Già il pre-diabete è una condizione in cui i livelli di glucosio nel sangue sono al di sopra del normale, che è intorno a 90, ma non sono abbastanza alti per diagnosticare il diabete. L'ideale è 85, cioè, qualsiasi cosa al di sopra, è tempo di invertire questa condizione.

Quali sono le cause dell'insulino-resistenza?

Gli scienziati non sono sicuri, ma la predisposizione genetica, la vecchiaia, la mancanza di esercizio e il sovrappeso (soprattutto il grasso intra-addominale) sono fattori importanti. Contribuisce anche una dieta ricca di grassi saturi e carboidrati semplici, così come le infezioni croniche (come la gengivite), che rilasciano sostanze infiammatorie, interferendo con la segnalazione chimica dell'insulina.

Perché è pericoloso?

Livelli elevati di insulina possono danneggiare i vasi sanguigni e stimolare il fegato a produrre più trigliceridi e colesterolo LDL (il "cattivo") e meno colesterolo HDL (il "buono"); aumentano anche il rischio di coaguli di sangue; e indurre il corpo a trattenere più sodio, aumentando la pressione sanguigna. Possono anche stimolare la crescita di alcuni tipi di cancro e contribuire alla malattia di Alzheimer. Se il tuo pancreas non tiene il passo con il bisogno del corpo di più insulina, i livelli di glucosio nel sangue iniziano a salire e diventi diabetico.

La resistenza all'insulina inizia lentamente, furtivamente e silenziosamente. Non ci sono sintomi, ma durante lo sviluppo è più facile diventare ancora più resistenti. è un circolo vizioso. Più insulina il corpo ha bisogno di produrre per controllare il glucosio nel sangue, più la persona diventerà resistente, a meno che non faccia qualcosa per invertire la situazione, come le strategie di prevenzione.

Succede in questo modo:

1. Dopo un pasto, il pancreas secerne l'insulina per aiutare il glucosio a penetrare nelle cellule. Pertanto, l'insulina penetra nelle diverse cellule del corpo, in particolare nelle cellule muscolari, che bruciano il glucosio per produrre energia.

2. L'insulina si lega ai recettori nelle cellule. Questa unione innesca una serie di segnali chimici. Soprattutto, consentono il trasporto delle molecole di glucosio nelle cellule.

3. Nella resistenza all'insulina, alcuni recettori dell'insulina sono danneggiati e la segnalazione non ha alcun effetto. Questi segnali possono anche essere confusi se una cellula viene superata da troppi acidi grassi. Ad esempio, grazie alla genetica e / o all'eccesso di grasso addominale. Anche le sostanze infiammatorie rilasciate dal grasso addominale e dalle infezioni croniche interferiscono con questa segnalazione.

4 Risultato: in primo luogo, la cellula non può assorbire il glucosio. Subito dopo, il pancreas deve produrre più ormoni. Infine, i livelli di glucosio nel sangue possono iniziare a salire.

Strategie di prevenzione

ESERCIZIO quasi tutti i giorni; senza dubbio, l'esercizio aumenta la sensibilità all'insulina.

TAGLIARE LE CALORIE e ridurre i grassi saturi nella tua dieta.

PERDERE dal 5% al ​​7% del peso corporeo. Consulta 8 diversi tipi di diete per perdere peso in modo sano

MANGIARE PIÙ frutta, verdura e cereali integrali invece di cereali raffinati e dolci. Per iniziare, questi tre obiettivi ti aiuteranno a stabilizzare il livello di zucchero nel sangue.

Impara a controllare il glucosio modificando le tue abitudini alimentari.