Acne: cosa la causa e come prevenirla

Quasi tutti hanno avuto un episodio occasionale di acne - i famosi "brufoli". L'acne è più comune negli adolescenti e affligge l'85% di loro in una certa misura. Tuttavia, un numero crescente di adulti soffre anche di acne; soprattutto le donne sulla ventina e, ancora, dopo la menopausa.

Si ritiene che gli ormoni, tra cui il testosterone e l'insulina, siano responsabili della maggior parte dei casi di acne. Ma la connessione tra cibo e brufoli non è una leggenda: la ricerca indica che esiste una connessione. Controlla di seguito come la tua dieta può influenzare l'aspetto dell'acne.

Più specificamente, i latticini aumentano i livelli di testosterone, mentre lo zucchero raffinato provoca improvvisi aumenti dell'insulina. In rari casi, la sensibilità al cibo aggrava una precedente condizione di acne. Le alghe , un tipo di alghe, ad esempio, possono causare una grave acne cistica e il sale iodato può scatenare episodi di acne. Se pensi di essere sensibile a determinati alimenti, prova a eliminarli dalla tua dieta per alcune settimane per vedere se la tua acne migliora.

Alcuni casi di acne grave possono essere ereditari. Alcuni farmaci causano anche l'acne; i principali coinvolti sono gli steroidi e altri ormoni, preparati a base di iodio, litio e anticonvulsivanti. Lo stress spesso innesca un episodio di acne, probabilmente perché modifica i livelli ormonali e stimola la compulsione per determinati alimenti.

Alimenti che favoriscono la comparsa dei brufoli

  • Latticini.
  • Alimenti con un alto indice glicemico, come patate, bibite, farina di frumento e zucchero raffinato.

Alimenti che ostacolano l'aspetto

  • broccoli
  • Cavolo
  • arancia
  • Frutti di bosco
  • Kiwi
  • Melone e anguria
  • Peperoni
  • Spinaci e altre verdure a foglia verde scuro
  • Pesce
  • Uccelli
  • Cereali integrali
  • Lenticchia
  • Avocado
  • Patata
  • Banana
  • Ostriche
  • Semi di lino

Alimenti da limitare

  • Integratori di alghe (alghe)
  • Sale iodato
  • Alte dosi di integratori di vitamina B6 e B12

Mito o verità?

"Il cioccolato provoca l'acne."

Un po 'di entrambi: non è il cioccolato stesso, ma i latticini e lo zucchero nel cioccolato a causare l'acne.

Come prevenire la comparsa dei brufoli

La pelle pulita e lucida riflette una buona salute generale. Una dieta sana ed equilibrata seguendo queste raccomandazioni aiuta a prevenire l'acne e migliorare la qualità della pelle.

1 - Evita i latticini e gli alimenti ad alto indice glicemico

Riduci il consumo di latte se sospetti che stia causando episodi di acne. Taglia o riduci anche bevande analcoliche e cibi a base di farina di frumento.

2 - Mangia cibi ricchi di vitamine A e C

Aiutano a formare e mantenere la pelle sana. Il sebo, il grasso e le cellule epiteliali nella secrezione oleosa delle ghiandole sebacee contribuiscono all'acne. Il beta carotene, che il corpo converte in vitamina A, può ridurre la produzione di queste cellule. La vitamina C è un potente antiossidante e aiuta a stimolare la crescita di nuove cellule della pelle. Le migliori fonti alimentari di beta-carotene sono i frutti arancioni o gialli e le verdure a foglia verde scuro. Agrumi e frutti di bosco, kiwi, melone e anguria, peperoni, broccoli e cavoli sono particolarmente ricchi di vitamina C.

3 - Mangia cibi ricchi di vitamina B6

Si trova in carne, pesce, pollame, cereali integrali, fagioli, lenticchie, avocado, noci e castagne, patate, banane e verdure a foglia. La vitamina B6 riduce l'acne regolando gli ormoni coinvolti nel suo sviluppo.

4 - Mangia cibi ricchi di zinco

Alcuni studi collegano questo minerale alla pelle sana e suggeriscono che può migliorare l'acne. Lo zinco promuove l'equilibrio dei livelli ormonali e aiuta la guarigione. I frutti di mare - soprattutto le ostriche -, la carne rossa, il pollame e i cereali integrali sono ricchi di zinco.

5 - Mangia cibi ricchi di omega-3

Gli acidi grassi Omega-3 aiutano a controllare l'infiammazione dell'acne. Pesce e semi di lino sono ricchi di questi grassi sani.

6 - Non cercare di auto-medicare con gli integratori

Nella maggior parte dei casi, l'ideale è ottenere nutrienti dal cibo. Alte dosi di vitamine e minerali possono peggiorare la condizione. Alcuni studi dimostrano che alte dosi di vitamine B6 e B12 possono aggravare l'acne invece di rallentarla. Alte dosi di vitamina A possono provocare secchezza e desquamazione della pelle e perdita di capelli, oltre ad essere legate al rischio di osteoporosi (clicca qui e vedi 6 alimenti per rinforzare le ossa).

Oltre la dieta

Una buona alimentazione è la prima linea di difesa, ma le seguenti misure sono utili.

1- Esercizio

L'esercizio fisico regolare migliora la circolazione e l'aspetto della pelle.

2 - Evita di fumare

La nicotina provoca il restringimento dei vasi sanguigni, compromettendo la circolazione sanguigna nella pelle.

3 - Prova i rimedi da banco

La maggior parte dei casi di acne persistente da lieve a moderata può essere gestita con cure topiche, una buona alimentazione e farmaci da banco come gel, lozione o crema di perossido di benzoile dal 2,5% al ​​10%.

Regola d'oro: consultare un dermatologo

L'opzione migliore in caso di problemi è cercare sempre uno specialista. In caso di problemi alla pelle consultare un dermatologo. Un dermatologo può prescrivere la tretinoina, un farmaco topico derivato dalle vitamine. L'uso dell'isotretinoina è limitato all'acne cistica grave. Nei casi gravi di acne ormonale, il dermatologo può prescrivere lo spironolattone, un antiandrogeno.

Testo estratto dal libro Cibi sani, cibi pericolosi .