10 cose che devi sapere sulle pillole anticoncezionali

Nonostante sia uno dei metodi contraccettivi più comuni, molte donne hanno ancora dubbi sull'uso della pillola anticoncezionale. Pertanto, abbiamo separato alcune domande sul loro utilizzo.

Vedi di seguito a quali domande verrà data risposta:

  • Come funziona la pillola anticoncezionale?
  • Cosa serve?
  • Hai bisogno di una ricetta per usare la pillola anticoncezionale?
  • Come prendere la pillola anticoncezionale?
  • E se dimentico di prenderlo?
  • Quali sono gli effetti collaterali della pillola anticoncezionale?
  • Se fallisce, c'è un rischio per il feto?
  • Può causare infertilità?
  • Può causare una gravidanza ectopica?
  • La pillola del giorno dopo è abortiva?

1. Come funziona la pillola anticoncezionale?

Le pillole anticoncezionali sono pillole che hanno una combinazione ormonale, solitamente estrogeni e progesterone, che agiscono inibendo l'ovulazione.

In questo modo previene la fecondazione. Cioè l'incontro dell'uovo con lo sperma nell'atto sessuale. E così, inibiscono la gravidanza.

2. A cosa serve la pillola contraccettiva?

La pillola contraccettiva è uno dei metodi contraccettivi disponibili per coloro che desiderano inibire una gravidanza indesiderata.

Inoltre, su indicazione medica, può essere utilizzato anche per trattare alcune malattie e complicazioni, come:

  • Endometriosi;
  • TPM;
  • Acne;
  • Sindrome delle ovaie policistiche.

3. Hai bisogno di una ricetta per acquistare la pillola anticoncezionale?

Non è necessaria alcuna prescrizione per acquistare la pillola anticoncezionale. Tuttavia, prima di iniziare il trattamento, si consiglia di parlare con il proprio ginecologo.

Ti consiglierà il miglior tipo di pillola anticoncezionale, considerando la tua storia di salute, oltre a ordinare test e dare importanti indicazioni sul suo utilizzo.

Inoltre, in caso di fastidio durante l'assunzione della pillola, il medico potrebbe anche chiederti di cambiare il farmaco.

4. Come prendere i contraccettivi?

Poiché esistono diversi tipi di pillole, esistono anche diversi modi per prenderle.

La maggior parte delle pillole disponibili sul mercato è disponibile in confezioni da 21 compresse (come Yasmin, Selene e Diane 35). Per usarli, devi iniziare il trattamento il primo giorno del ciclo e continuare a prenderlo fino a quando le pillole non si esauriscono.

Quindi attendere 7 giorni e ricominciare con un altro pacchetto.

Per i contraccettivi con 24 compresse (Minima, Mirelle, Yaz, Siblima, Iumi), è necessario iniziare il primo giorno delle mestruazioni. Dopo 24 giorni, attendere altri 4 giorni e ricominciare il trattamento.

Per coloro che non vogliono smettere di usarlo, c'è anche l'opzione delle pillole per 28 giorni (Adoless, Gestinol, Micronor, Elani 28 e Cerazette). In questo caso, la donna deve modificare le carte.

5. E se dimentico di prendere la pillola anticoncezionale?

Il consiglio per ogni donna che usa la pillola anticoncezionale è di prenderle tutti i giorni, sempre alla stessa ora. Quindi, se preferisci prenderlo al mattino, alle 10, prendilo sempre alla stessa ora.

Se dimentichi di prenderlo e sono trascorse meno di 12 ore, nessun problema. Prendilo normalmente, poiché la pillola continuerà a funzionare.

Tuttavia, se sono trascorse più di 12 ore, è necessario controllare il foglietto illustrativo con le informazioni sulla pillola. Ma il giorno successivo, prendi la pillola normalmente. E se fai sesso, non rinunciare a usare il preservativo.

La cosa più sicura è evitare l'oblio. Quindi, imposta la sveglia per aiutarti a ricordare.

6. Quali sono gli effetti collaterali delle pillole anticoncezionali?

Poiché esistono diversi tipi di pillole, gli effetti collaterali variano da persona a persona. Pertanto, è ancora più necessario consultare il proprio medico prima di iniziare il trattamento, in modo che possa consigliarti l'opzione migliore.

In generale, alcune persone riferiscono un aumento dell'emicrania, un aumento dei rischi di malattie cardiovascolari e problemi vascolari, come la trombosi venosa. 

7. Se fallisce, c'è un rischio per il feto?

Se la donna sospetta di essere incinta, si consiglia di eseguire un test di gravidanza e interrompere l'uso della pillola anticoncezionale. Tuttavia, se la donna ha preso la pillola nelle prime settimane di gestazione, non ci sono problemi, poiché la pillola non causa malformazioni congenite né danneggia il feto.

8. Le pillole anticoncezionali possono causare infertilità?

Indipendentemente dal tempo di utilizzo, non è vero che i contraccettivi causano infertilità. Quello che succede è che dopo aver interrotto l'uso della pillola, è necessario attendere circa sei mesi affinché il corpo sia in grado di sbarazzarsi dei resti di ormoni sintetici.

E quindi è possibile che la donna sana possa avere la sua gravidanza naturale.

Leggi anche: Capire cos'è l'infertilità e conoscere i principali trattamenti

9. La pillola del giorno dopo abortisce?

La pillola del giorno dopo è un'opzione di emergenza per le donne che hanno avuto rapporti sessuali non protetti. Ha fino a 20 volte più ormoni delle pillole anticoncezionali, quindi non dovrebbe essere usato quotidianamente, solo in rare eccezioni.

Molte persone hanno dubbi sulle sue possibili proprietà abortive. Tuttavia, la pillola del giorno dopo agisce rendendo difficile la fecondazione dell'uovo, modificando il pH dell'utero e rendendo più denso il muco cervicale.

Pertanto, una parte della comunità medica afferma che non causa l'aborto, perché se lo sperma ha già fecondato l'ovulo, non avrà alcun effetto.

Perché la pillola del giorno dopo funzioni, deve essere assunta entro 72 ore dal rapporto. Altrimenti, non avrà effetto.

10. Le pillole anticoncezionali possono causare gravidanze ectopiche?

La gravidanza ectopica si verifica quando l'embrione si forma al di fuori dell'utero (di solito nella tuba di Falloppio). Ogni donna può svilupparlo, ma alcuni fattori contribuiscono al suo verificarsi.

Sono loro:

  • Dopo aver subito un intervento chirurgico o presentare una deformità nella struttura delle tube di Falloppio;
  • Avere malattie infiammatorie pelviche ed endometriosi;
  • Essere un fumatore;
  • Uso improprio dello IUD.

Pertanto, l'uso di pillole contraccettive non è un fattore di rischio per la gravidanza ectopica. Tuttavia, sebbene non sia stato ancora scientificamente provato, molte donne segnalano il verificarsi di una gravidanza extrauterina attraverso l'uso di pillole del giorno dopo.

Questo perché la pillola del giorno dopo favorisce la desquamazione dell'endometrio. E così l'embrione, avendo la sua fecondazione impedita in questo organo, trova un altro posto dove stare.

Leggi anche: Pillola del giorno dopo: 11 domande comuni chiarite