Come realizzare un'agenda: 6 consigli per assemblare, personalizzare e utilizzare

Sai cos'è un pianificatore ea cosa serve ? È un ottimo modo per rimanere concentrati e organizzare le attività quotidiane, siano esse il risultato di impegni professionali o questioni più intime.

E anche se molte persone pensano che per costruire un'agenda sia necessario avvalersi di quaderni altamente personalizzati, il passo dopo passo può essere molto semplice, con un semplice foglio di carta.

Per aiutarti a liberare la tua creatività e pianificare i tuoi obiettivi per il nuovo anno o per un momento speciale - come organizzare un matrimonio o un viaggio da sogno - abbiamo messo insieme un breve tutorial su come creare un pianificatore.

Vedi, nella gallery sottostante, suggerimenti e immagini a cui ispirarti dal processo di scelta del supporto ideale, alla standardizzazione delle fonti e all'organizzazione quotidiana dei tuoi compiti.

Concentrati sulla produttività: leggi i nostri suggerimenti per organizzare la tua scrivania

baramee2554 / iStock

1. Scegli il tipo di foglio o taccuino per la tua agenda

Per iniziare, dovrai decidere dove scrivere i tuoi appunti. Sebbene sia comune utilizzare quaderni per periodi più lunghi, come semestrale o annuale, è possibile utilizzare fogli di carta A5 o A4 per creare un pianificatore settimanale o mensile e incollarlo su una parete.

Se scegli un taccuino, scegli il tipo di foglio migliore (a righe, punteggiato o senza motivo) e se si tratta di un opuscolo, un ricciolo o uno smart (una specie di raccoglitore). Questa scelta dovrebbe essere fatta in base alle tue preferenze: i taccuini senza linee guida sono ottimi per coloro che amano creare disegni e appunti gratuiti, mentre quelli con linee guida a scacchi aiutano chi cerca la standardizzazione di forme e dimensioni, ad esempio.

Svetlana Ivanova / iStock

2. Personalizza la copertina dell'agenda come preferisci

Chi ha deciso di utilizzare un taccuino può dare libero sfogo alla propria immaginazione per realizzare una copertina personalizzata. In generale, i notebook già dotati di copertine fantastiche oa tema sono più costosi. Ma, per risparmiare, puoi acquistare un "basicão" e investire in materiali come cartone, adesivi e post-it per far sembrare tutto come te.

Ah! E non dimenticare di avere vicino colla, righello e forbici per completare ogni processo in modo efficiente.

3. Standardizza i caratteri, i colori e le icone del tuo pianificatore

Prima di iniziare a scrivere le tue attività, è importante standardizzare il carattere, i colori e le icone che utilizzerai nella tua agenda. Questo processo è essenziale affinché le informazioni siano organizzate in modo chiaro e intuitivo (in questo modo, non ci vorrà uno sforzo durante la giornata per capire cosa deve ancora venire).

I più creativi possono scegliere i propri disegni. Cercare ispirazione sui social network come Pinterest e Instagram di solito aiuta a fare il primo passo. Se preferisci qualcosa di più minimalista, definisci semplicemente come verrà utilizzato il carattere (puoi scrivere a mano, in corsivo o in forma, oppure stampare titoli e sottotitoli scritti sul computer).

4. Pianifica e dividi le sezioni iniziali del tuo pianificatore

Ora che hai deciso gli standard grafici per il tuo pianificatore, è il momento di pensare alle sezioni del contenuto. Molte persone di solito mettono all'inizio, prima della pianificazione quotidiana, alcune aree speciali per registrare compiti, impegni e desideri più senza tempo. Alcuni esempi sono: elenchi di libri da leggere, film interessanti che debutteranno al cinema, spettacoli che vorresti vedere e luoghi da visitare in vacanza.

continua a leggere