Scopri come proteggerti dall'Alzheimer

Adottare una sola sana abitudine è in grado di prevenire o ritardare i casi di Alzheimer, afferma lo psichiatra Dr. Gary Small, direttore del Longevity Center (UCLA) dell'Università della California. Nel libro The Alzheimer's Prevention Program, afferma che la ricerca deve ancora dimostrare che i cambiamenti nello stile di vita possono scongiurare la malattia, "ma tra le righe, le prove sono convincenti".

Gli abbiamo chiesto quali sono i cambiamenti più importanti per le persone over 60, quando il rischio di malattia di Alzheimer inizia ad aumentare, controlla:

Fare esercizi

Certo, questa è sempre la "soluzione a tutto", ma gli studi dimostrano che quando le persone sedentarie iniziano un programma per rimettersi in forma, non sono solo i muscoli delle gambe e delle braccia a rafforzarsi; anche importanti parti del cervello. "È possibile aumentare il muscolo cerebrale", afferma il dott. Small. “Nessuno ha bisogno di diventare un triatleta; parcheggia l'auto un po 'lontano dalla tua destinazione. Andare di sopra. Inizia lentamente e fatti strada ".

Gestisci lo stress

Uno studio ha rilevato che le persone che sono facilmente stressate hanno il doppio delle probabilità di sviluppare l'Alzheimer in un periodo di cinque anni. Medita aiuto; gli studi dimostrano che la meditazione aumenta le dimensioni

delle parti del cervello che controllano la memoria. Anche il tai chi ,

oltre a massaggi e passeggiate dopo cena con un amico.

Non importa cosa fai; non stressarti con il piano di prevenzione

La malattia di Alzheimer, consiglia il dottor Small. Piccoli passi ci portano lontano.

Allunga la tua mente

Secondo il dottor Small, qualsiasi tipo di sfida mentale aiuta a scongiurare il morbo di Alzheimer. Segui un corso o discuti diversi argomenti con gli amici. Finché evitano di litigare, il beneficio sarà duplice, poiché gli studi indicano che avere una rete di amici può ridurre il rischio di demenza fino al 60%.

Nutri il cervello

Vuoi mantenere tutte le viti in posizione? Mangia bene, ma non troppo: "Nelle persone che sono grasse nella mezza età, il rischio di demenza raddoppia", dice il Dr. Small. "In chi è obeso, il rischio quadruplica". Una dieta ricca di frutta e verdura, cereali integrali e pesce è buona perché riduce il rischio di diabete, ottimo alleato della malattia.