Come rispondere alle domande comuni dei bambini sul Covid-19

La pandemia non è facile per nessuno, soprattutto per i genitori di bambini piccoli. La maggior parte dei genitori non è esperta nello sviluppo del bambino o nella terapia delle crisi e affrontare le questioni dei bambini durante la pandemia è stata una sfida importante.

Per aiutarti, abbiamo parlato con esperti e preparato un elenco con suggerimenti su come rispondere alle domande comuni che i bambini pongono sul Covid-19. Ci siamo divisi in cosa dire per i bambini piccoli e cosa dire per adolescenti e pre-adolescenti.

Domanda 1: sto per morire?

Anche se i bambini non lo dicono direttamente, è probabile che pensino alla morte in un modo nuovo e personale, afferma il dottor Hamilton.

Cosa dire ai bambini piccoli: "I bambini non muoiono quasi mai di questa malattia, starai bene e io sono qui per prendermi cura di te".

Cosa dire ai bambini più grandi: “Tutti si ammalano di tanto in tanto, ma guardiamo insieme i numeri per la tua fascia d'età. È molto raro negli adolescenti, ma se ti capita di capirlo, mi prenderò cura di te, dei dottori e degli infermieri ".

Leggi anche: Covid-19: conosci i 3 sintomi più comuni nei bambini

Domanda 2: cosa succede se ti ammali?

La preoccupazione per genitori e nonni è una cosa molto naturale per i bambini, poiché colpisce non solo le persone che amano, ma anche coloro che si prenderanno cura di loro, dice Hafeez.

Cosa dire ai bambini piccoli: “Sono un adulto e non devi preoccuparti di prenderti cura di me. Se mi ammalo, starò bene, anche se potrei dover restare a letto per un po '. "

Cosa dire agli anziani: “Sono un adulto e non devi preoccuparti di prenderti cura di me. Ma facciamo un piano su cosa fare se mi ammalo. Probabilmente non avrei un caso molto serio, ma ecco un elenco di persone a cui puoi chiedere aiuto, inclusi il medico e i parenti stretti. "

Domanda 3: Perché non riesco a vedere la nonna? E se muore?

La verità è che le persone anziane corrono un rischio molto più elevato di complicazioni da Covid-19 e morte per malattia. Non dovresti nascondere questo fatto ai tuoi figli, soprattutto perché può aiutarli a capire perché indossiamo maschere e pratichiamo il distacco sociale, dice Hafeez.

Cosa dire ai bambini piccoli: “Dobbiamo proteggere i tuoi nonni, il che significa che non possiamo visitarli per un po '. Se la nonna o il nonno si ammalano, non significa che moriranno. Ma se ciò accadrà, sarà un giorno molto difficile e triste per tutti, ma la famiglia andrà bene e ce la faremo insieme ".

Cosa dire ai bambini più grandi: “La nonna appartiene al gruppo a rischio, quindi prestiamo particolare attenzione a proteggerla. Tuttavia, tutti muoiono a un certo punto e sarà qualcosa che dovremo superare insieme come famiglia. Perché non scriviamo una lettera alla nonna raccontandole alcuni dei suoi ricordi preferiti o non facciamo una videochiamata con lei? "

Domanda 4: tornare a scuola è pericoloso?

Il dibattito sul ritorno a scuola di persona o sull'apprendimento a distanza è molto acceso ora ei bambini hanno decisamente assunto quell'ansia, afferma il dottor Hamilton.

Cosa dire ai bambini piccoli: “Non devi aver paura. Puoi fidarti dei tuoi insegnanti e prenderemo la decisione migliore per tenerti al sicuro e aiutarti a imparare ".

Cosa dire ai bambini più grandi: “Sì, la scuola è molto incerta adesso e ci possono essere molti cambiamenti durante l'anno scolastico. Di cosa ti preoccupi esattamente? Ecco alcune cose che possiamo mantenere normali e qui ci sono alcuni modi per regolare se necessario. Quest'anno sarà probabilmente difficile, ma la pandemia non durerà per sempre ".

Domanda 5: Ho davvero bisogno di indossare una maschera?

L'uso di una maschera per il viso e le pratiche di distacco sociale sono grandi cambiamenti per i bambini di tutte le età ed ha senso che molti si ritirino o cerchino maggiori informazioni, afferma il dottor Hamilton.

Cosa dire ai bambini piccoli: “Sì, non è divertente, ma è qualcosa che dobbiamo fare per aiutare a mantenere tutti sani e salvi. È come indossare una cintura di sicurezza o un giubbotto di salvataggio. Faremo un gioco per vedere chi può mantenere la maschera più a lungo senza toccarla? "

Cosa dire ai bambini più grandi: “La regola ora è che questo è qualcosa che tutti devono fare ogni volta che sono in pubblico, anche se non è del tutto comodo. Se tutti indossano una maschera, ciò può ridurre la trasmissione del virus a livelli molto bassi. Potresti non sentirti male, ma i bambini della tua età possono portare il virus e diffonderlo ad altre persone senza saperlo, quindi è meglio essere al sicuro ".

Domanda 6: Perché non riesco a smettere di preoccuparmene?

I livelli di ansia sono alti per tutti, compresi i bambini, e se ne possono parlare li aiuterà a controllare meglio le loro paure, dice Hafeez.

Cosa dire ai bambini piccoli: “È normale preoccuparsi di queste cose. Se hai paura o hai un incubo, parlami e possiamo sostenerci a vicenda ".

Cosa dire ai bambini più grandi: “Alcune preoccupazioni sono normali, ma se ti senti sempre ansioso e questo influisce negativamente sulla tua vita, possiamo parlare con il tuo medico di altri modi per aiutarti. Sappi che sono sempre qui per ascoltare. Dobbiamo pensare ad alcuni modi per aiutare altre persone? Mi aiuta sempre a rompere il ciclo dei pensieri ansiosi. "

Domanda 7: Perché non posso organizzare una festa di compleanno?

I bambini si stanno perdendo molte celebrazioni memorabili quest'anno e questa sembra loro una vera perdita, dice Hafeez.

Cosa dire ai bambini piccoli: “Questa è una cosa triste! Ma nessuno dovrebbe organizzare feste di compleanno o feste in questo momento. Serve a mantenere tutti al sicuro. Parliamo di alcune cose che possiamo fare a casa per rendere quel giorno ancora più speciale ".

Cosa dire ai bambini più grandi: “Questo non è giusto e sono anche sconvolto dal fatto che quest'anno non si possa fare una festa. Non durerà per sempre e l'anno prossimo faremo una festa migliore. Posso fare qualcosa per aiutarti a sentirti meglio il giorno del mio compleanno? "