Omeopatia: capire cos'è e come è arrivata in Brasile

Oggi, 21 novembre, è la Giornata nazionale dell'omeopatia. Ma sai cos'è l'omeopatia? Controlla la risposta a questa domanda e scopri perché oggi è la Giornata nazionale dell'omeopatia!

Cos'è l'omeopatia?

L'omeopatia è un tipo di trattamento creato nel 19 ° secolo dal cristiano tedesco Friedrich Samuel Hahnemann. Consiste nel combattere malattie e mali senza la stessa aggressività dei farmaci convenzionali. Il principio dell'omeopatia è quello di utilizzare le sostanze che arrecano danno al paziente e attraverso di esse creare farmaci non così aggressivi.

I farmaci omeopatici sono sviluppati sulla base della "Legge dei simili". Cioè, sviluppato dal presupposto che tutte le sostanze disponibili in natura hanno il potenziale per curare gli stessi sintomi che produce. Questo principio rende l'omeopatia un trattamento estremamente personale. Ogni farmaco deve essere prodotto specificamente per ogni paziente, diverso dai farmaci chimici di uso generale. Rendendolo un trattamento più umano.

Leggi anche: Aromaterapia: gli aromi che curano

Come vengono prodotti i medicinali omeopatici?

I rimedi omeopatici sono realizzati attraverso un sistema noto come dinamizzazione. Questa procedura consente al farmaco di dissolversi e agitarsi in più fasi. Di conseguenza la potenza energetica della sostanza, che è annotata sull'etichetta, accanto al nome del rimedio. Di solito sono costituiti da elementi naturali, come erbe, radici e minerali, che agiscono in tutto il corpo.

È importante sottolineare che non è consigliabile assumere medicinali omeopatici senza controllo medico proprio perché portano nella loro combinazione agenti e reagenti a una specifica malattia prodotta per specifici individui.

Leggi anche: Come la medicina ayurvedica può aiutarti

Perché il 21 novembre è la Giornata nazionale dell'omeopatia?

La data si riferisce all'arrivo in Brasile del medico francese Dr. Benoit Jules Mure. Su invito di D. Pedro II, Bento Mure (come divenne noto qui in Brasile) sbarcò a Rio de Janeiro il 21 novembre 1840, dove insieme al suo amico e discepolo, João Vicente Martins, creò la prima farmacia omeopatica in Brasile e ha fondato la prima scuola di omeopatia (attualmente Instituto Hahnemanniano do Brasil).

Anche prima che l'omeopatia fosse introdotta in Brasile da Mure, era già stata menzionata nei tribunali brasiliani, perché Hahnemann aveva scambiato una corrispondenza con José Bonifácio, sulla mineralogia. Tuttavia, la nuova forma di trattamento si è rafforzata solo dopo che Bento Mure è arrivato in Brasile.

La Giornata nazionale dell'omeopatia mira a diffondere la tecnica dell'omeopatia in Brasile e serve a informare le persone sui benefici del trattamento omeopatico.