Olio d'oliva: un alleato della tua salute

Cosa rende l'olio d'oliva così buono per la salute? Uno dei motivi è l'alto contenuto di acido oleico, che aiuta a ridurre i livelli di colesterolo cattivo LDL e combattere l'infiammazione. Inoltre, aiuta anche ad abbassare la pressione sanguigna. In uno studio del 2009, 17 persone con diabete di tipo 2 e 23 persone sane hanno ricevuto una dieta ricca di olio extravergine di oliva per un mese. Alla fine dello studio, entrambi i gruppi hanno mostrato una riduzione della pressione sanguigna.

L'olio d'oliva è ricco di antiossidanti chiamati polifenoli, composti antinfiammatori che abbassano i livelli di proteina C reattiva, utilizzati per valutare i livelli di infiammazione che sono indicativi del rischio di sviluppare malattie cardiache. Inoltre, i polifenoli possono anche limitare la crescita di batteri intestinali dannosi che causano infezioni nel tratto digerente, in particolare i batteri Helicobacter pylori, noti per essere la causa delle ulcere gastriche.

Guida alla scelta del miglior olio d'oliva al momento dell'acquisto

1. Acquista extravergine

Ma cosa significa "extravergine", comunque? L'extravergine si riferisce all'olio non raffinato che proviene dalla prima spremitura delle olive. Pertanto, ha il sapore più fresco e i più alti livelli di fitonutrienti e collabora nella prevenzione delle malattie.

2. Scegli bottiglie scure

La luce e il calore possono causare il rapido deterioramento dell'olio. Pertanto, le bottiglie scure sono le migliori opzioni per conservare il cibo più a lungo.

3. Cerca la freschezza

Più fresco, più sano è l'olio. Quindi controlla la data di raccolta o di produzione sull'etichetta, o almeno una data di scadenza migliore. Inoltre, evita di acquistare in eccesso e porta a casa solo le quantità che utilizzerai presto.

4. Provalo

Come i vini, gli oli d'oliva di diverse regioni variano nel sapore. Quindi sperimenta per scoprire quale ti piace di più e quale si abbina meglio alle tue ricette.

Lo sapevate?

Nel 3500 aC, l' antico popolo minoico di Creta usava già l'olio d'oliva per cucinare; a quell'epoca risale la più antica anfora da olio. Alcune fonti sottolineano che le olive venivano coltivate a Canaan, ora Israele, nel 4500 aC L'olio d'oliva era usato nei rituali, nelle medicine, nel carburante, nel sapone e nella cura della pelle, così come in cucina.