Comprendi la differenza tra faccette in porcellana e lenti a contatto dentali

Il sorriso perfetto è il sogno di molte persone. Per raggiungere questo obiettivo, ci sono molti che usano trattamenti come faccette in porcellana e lenti a contatto dentali

Come avrai sentito, queste procedure stanno diventando sempre più popolari, con diversi famosi sostenitori che non rinunciano ad avere denti più bianchi. 

Leggi anche: 50 segreti che il tuo dentista non ti direbbe mai.

Ma sai qual è la differenza tra rivestimento in porcellana e lenti a contatto dentali? Si. Sappiamo che entrambi i trattamenti sembrano essere gli stessi e quindi tendono a confonderci.

Ecco perché abbiamo deciso di spiegare tintin per tintin e non lasciare dubbi a nessuno.

Ma ricorda: queste non sono solo procedure estetiche. Parla con il tuo medico per dirti il ​​trattamento più appropriato per te. Approfittando, ricordiamo l'importanza di superare la paura e di vedere regolarmente il dentista.

Cosa sono le faccette in porcellana?

Le faccette in porcellana sono pezzi che funzionano come una sorta di copertura e, come dice il nome, sono fatte di porcellana. Hanno uno spessore di circa 7 mm e sono incollati sulla parte anteriore dei denti. L'intenzione di questa procedura è rendere l'aspetto dei denti il ​​più naturale possibile. 

E cosa sono le lenti a contatto dentali?

Anche le lenti a contatto dentali sono pezzi di porcellana. Tuttavia, sono più piccoli, con uno spessore di circa 2 mm. In altre parole: sono molto sottili! Se desideri informazioni più dettagliate sulle lenti a contatto dentali, questo articolo contiene tutto ciò che devi sapere sulla tecnica.

E qual è la differenza tra l'uso di faccette in porcellana e lenti a contatto dentali?

Come abbiamo visto, le faccette in porcellana e le lenti a contatto dentali sono molto simili, il che, come abbiamo già accennato, spesso ci confonde. Tuttavia, ciò che li differenzia sono le loro applicazioni. 

Le faccette in porcellana sono generalmente indicate per situazioni in cui i denti hanno cambiato colore a causa della mancanza di smalto o si sono scuriti a causa di alcune procedure dentali.

Le lenti a contatto dentali sono comunemente utilizzate per piccole correzioni, come aumentare la lunghezza dei denti o la forma dei denti.

Le faccette in porcellana richiedono una maggiore usura dei denti rispetto alle lenti a contatto. Pertanto, le sfaccettature richiedono più preparazione per essere posizionate. 

Come viene eseguita ciascuna procedura? 

Per eseguire entrambe le procedure sono necessarie almeno tre sedute, ricordando che le faccette in porcellana richiedono una maggiore preparazione per la loro applicazione. 

È necessario eseguire uno studio facciale e dentale del paziente prima di decidere la dimensione, la forma e il colore dei denti. Con quello concordato tra dentista e paziente, se la tecnica scelta era la faccetta in porcellana, il passo successivo è indossare i denti per applicare le faccette. 

Dopo la preparazione dei denti che riceveranno il trattamento (se necessario), si fa l'impronta. Gli stampi vengono quindi inviati a un laboratorio per produrre i pezzi di porcellana o le lenti a contatto. Dopo questa fase, viene applicato al paziente. 

Pro di faccette in porcellana e lenti a contatto dentali

Entrambe le procedure hanno il vantaggio di poter correggere l'asimmetria dei denti, se esiste. Servono anche a chiudere i diastemi , che sono quegli spazi tra i denti. 

Tuttavia, il vantaggio che più spinge i pazienti a ricorrere alle procedure è lo sbiancamento e l'alterazione della forma dei denti. 

Inoltre, ci sono altri vantaggi come la longevità del trattamento, la bassa manutenzione e risultati rapidi.

Contro di faccette in porcellana e lenti a contatto dentali

Uno degli svantaggi di queste procedure è che, anche se la manutenzione è bassa, è necessario un monitoraggio dentale. Le consultazioni sono generalmente richieste ogni sei mesi, ma questo può variare in base alle raccomandazioni del dentista. 

Un altro svantaggio è la necessità di sostituire i pezzi di porcellana, che possono durare fino a 10 anni. 

Un altro svantaggio è la cura extra dei denti. Mordere le unghie o mordere oggetti diversi può distruggere la porcellana di trattamento. Mordere cibi molto duri può essere un problema. 

E infine, la preoccupazione per l'igiene orale: poiché i pezzi di porcellana impediscono l'identificazione di problemi come gengiviti e carie, lavarsi i denti tre volte al giorno e il filo interdentale diventano abitudini essenziali.

Leggi anche: Oggi è il loro giorno: le battute dei dentisti da condividere!