Fai da te: 7 strumenti essenziali per un'officina casalinga

Per gli appassionati del fai da te, la maggior parte delle riparazioni minori non richiede un'officina troppo attrezzata, ma alcuni strumenti renderanno sempre il lavoro più facile. Se non sei sicuro, investi in strumenti di buona qualità quando sono necessari. Prenditi cura di loro in modo che durino a lungo. E, dopotutto, se puoi gestirlo da solo, non è necessario spendere soldi extra, ma basta fare un piccolo investimento in strumenti semplici. Ecco 7 elementi di cui avrai bisogno:

1 Strumento di misurazione

Un metro a nastro di 5 metri è essenziale. Ma hai anche una livella a bolla e un quadrato di metallo per disegnare linee rette.

2 Utensili da taglio

Gli strumenti di taglio più utili sono uno stilo con una lama retrattile. Ma avere una piccola sega per metallo e una sega per legno aiuta molto.

3 martello

Esistono diversi tipi. Per la maggior parte dei lavori, puoi utilizzare un martello di peso medio (circa 450 grammi), noto come martello da orecchio o da carpentiere. Deve avere un manico in fibra di vetro o acciaio ed essere gommato.

4 cacciaviti

Fondamentali sono i cacciaviti semplici, da 5, 6 e 8 mm, e quelli incrociati, numeri 1 e 2. Per risparmiare spazio, acquista un cacciavite con punte intercambiabili.

5 Strumenti di serraggio

Investi in un paio di pinze universali, che presentano superfici di serraggio piatte e arrotondate. Le pinze con il naso lungo e la punta appuntita sono utili per vari lavori. Avere una chiave regolabile e combinarla con una pinza a pressione - stabilizza dadi e tubi.

6 Trapano elettrico

In effetti, un moderno trapano elettrico potrebbe essere l'unico strumento potente di cui avrai mai bisogno. Con le punte e gli accessori giusti, può essere utilizzato per forare, molare, levigare e lucidare.

7 Lubrificanti, solventi e adesivi

Per inciso, potresti aver bisogno di alcune sostanze chimiche disponibili sul mercato. Inoltre, rientrano in tre categorie: lubrificanti, solventi e adesivi.

I lubrificanti sono quelli che eliminano l'umidità:

- olio motore leggero, adatto per componenti in metallo

- lubrificante siliconico da utilizzare su parti in gomma

- un lubrificante per biciclette

I principali solventi sono:

Trementina, che rimuove il grasso

- alcool isopropilico, per pulire i contatti elettrici

- acetone, uno smacchiatore.

Le colle sono:

- le colle a contatto sono le migliori per plastica, gomma e pelle

- Il cemento in PVC è destinato a tubi e grondaie in cloruro di polivinile

- la resina epossidica forma una lega forte per l'uso in metalli, ceramiche e alcune materie plastiche

- c'è la supercolla, perfetta per riparare piccole rotture.

Parliamo di sicurezza

Tenere al sicuro

In primo luogo, lavorare in sicurezza è una questione di buon senso: non abbiate fretta e non correte rischi. Misure di sicurezza evidenti: ad esempio, indossare occhiali di protezione e utilizzare un dispositivo contro la corrente residua (interruttore di circuito) quando si maneggiano utensili elettrici. Tuttavia, se si lavora con apparecchi elettrici, scollegarli dalla presa elettrica. Per quanto riguarda gli impianti, innanzitutto spegnere l'alimentazione del centralino (quadro luci o scatola fusibili).

Una parola sulle scale

Le cadute dalle scale sono una delle cause più comuni di incidenti domestici. Usa scarpe antiscivolo, ad esempio. Quindi posizionare la scala su una superficie solida e piana. Se è appoggiato al muro, la sua base dovrebbe essere a 25 centimetri di distanza dal muro per ogni metro di altezza. Ad ogni modo, guarda sempre le scale, sia su che giù. E quindi, non piegarti mai troppo di lato per evitare un incidente.

Dai nuova vita a vecchi mobili.