Come pulire il forno e altri consigli per prendersi cura della tua stufa

La cottura fa sporcizia e gli elettrodomestici subiranno schizzi, urti e gli effetti del calore. Usano circuiti elettrici ad alta tensione, gas infiammabili o microonde pericolose e dovresti evitare di andare troppo lontano con le riparazioni. Pertanto, chiamare un tecnico se non si è sicuri. Ma la buona notizia è che puoi mantenere la tua attrezzatura sempre in ordine e funzionante. Impara come pulire il forno, regolarlo e mantenere la tua stufa perfettamente funzionante con i seguenti suggerimenti.

1. Il mio forno non cuoce in modo uniforme

Pulisci il forno! Un forno sporco distribuirà il calore in modo meno uniforme. Quindi, inizia facendo una buona pulizia. Ma attenzione! Non utilizzare prodotti chimici su riscaldatori, ventilatori o bruciatori a gas.

  • Pulire le resistenze di un forno elettrico accendendolo alla massima temperatura con la porta aperta per 30 minuti. Questo brucerà il grasso intrappolato. Il processo genererà molto fumo. In questo modo, disattiva eventuali rilevatori di fumo e assicurati che la cucina sia ben ventilata. Non lasciare il forno con la porta aperta e fare attenzione a non urtarla. Tenere tutti i bambini e gli animali domestici lontano dal luogo finché non si raffredda.
  • Rimuovere eventuali pietre, fogli di alluminio o utensili che potrebbero impedire la circolazione dell'aria o toccando il termostato (che sembra un lungo tubo all'interno del forno).
  • Se hai un forno autopulente, usa il ciclo una volta al mese.

2. Il fuoco è arancione

Identifica la fonte e normalizza il flusso. Il fuoco del gas deve essere sempre blu. Una fiamma arancione indica una combustione incompleta del gas ed è pericolosa perché provoca il rilascio di monossido di carbonio, un gas velenoso.

  • Chiudi la bocca e aspetta che si raffreddi. Rimuovere il coperchio dell'ugello e lasciarlo in acqua calda e sapone per dieci minuti. Rimuovere ogni accumulo visibile di sporco e utilizzare uno spillo per rimuovere i detriti dall'interno dei fori del bruciatore, da dove viene emesso il gas. Lascia asciugare, sostituiscilo e riprova. Se il problema persiste, chiamare un tecnico e non utilizzare la stufa fino alla risoluzione del difetto.
  • Se la fiamma è blu ma irregolare, pulisci la bocca come descritto sopra e assicurati che il coperchio sia regolato correttamente quando lo sostituisci.

3. Il forno elettrico non si riscalda

Lasciarlo raffreddare prima di ricominciare. I forni elettrici hanno dispositivi interni che interrompono l'alimentazione alle resistenze in caso di surriscaldamento. Scollegalo e attendi che si sia raffreddato prima di riaccenderlo. Se non funziona, chiama un tecnico.

Termometro da forno

Quando si imposta il forno a 200 gradi, è improbabile che si riscaldi uniformemente a questa temperatura. La maggior parte dei forni ha parti più fredde e più calde e conoscerle renderà la cottura più facile. Usa un termometro economico per confrontare la temperatura effettiva delle diverse parti del forno con quella impostata sul selettore. Crea una semplice mappa del forno per riferimento futuro.

4. Il forno è sporco

Rendi la pulizia meno dolorosa. Pulire un forno è un compito arduo, ma è possibile ridurre lo sforzo richiesto per fare un buon lavoro.

  • Riempi una pirofila o una teglia con acqua e inforna. Regolate la temperatura al massimo e lasciate agire per un'ora. Il vapore aiuterà ad allentare il grasso e lo sporco accumulati.
  • Lasciar raffreddare e rimuovere la porta (è più facile di quanto sembri e renderà molto più facile entrare nel forno). Ogni stufa ha il suo modo di rimozione, controlla il manuale. Quindi posizionalo sopra un vecchio panno sul bancone della cucina. Usa una spatola acrilica per rimuovere il grasso attaccato al vetro della porta.
  • Prima di pulire l'interno del forno, posizionare alcuni strati di carta di giornale sul pavimento per assorbire ciò che gocciola e proteggere mani e braccia con guanti di gomma e maniche lunghe.
  • Puoi usare un detergente caustico (disponibile nei supermercati) per rimuovere lo sporco dal forno, ma tieni presente che questi prodotti sono molto forti e possono danneggiare la guarnizione della porta e la colla che trattiene il vetro della finestra del forno. Tenere il liquido o il gel lontano da queste aree e seguire attentamente le istruzioni per l'uso.

Ripiani

I ripiani in metallo del forno possono essere lavati in lavastoviglie. Usa un programma intenso con il normale detersivo della tua lavastoviglie. Un'altra opzione è quella di coprire i ripiani con un normale gel o pasta per la pulizia del forno e riporli in un grande sacchetto di plastica, come un sacco della spazzatura, per alcune ore per mantenere il prodotto umido e attivo. Strofina con acqua calda. Se non si dispone di un detergente convenzionale, può essere utile una soluzione concentrata di detersivo liquido per bucato ecologico.

Metodo tradizionale

Un metodo più tradizionale e delicato è combinare bicarbonato di sodio e aceto. Per prima cosa, fai scorrere l'acqua nel forno freddo e, con un vecchio panno, applica uno spesso strato di bicarbonato di sodio su tutte le superfici, tranne le resistenze elettriche. Lascia riposare per quattro ore.

Quindi, spruzzare aceto bianco sulla pasta e attendere che bolle e penetri nello sporco per qualche ora prima di strofinare il forno con la parte ruvida (non metallica) di una spugna. Risciacquare con acqua calda per finire. Pulisci la porta allo stesso modo. Lucida la finestra spruzzando aceto puro prima di strofinare con la parte morbida di una spugna umida. Vedi questi altri suggerimenti per sgrassare e pulire la superficie della stufa.

Attenzione! Scollegare gli elettrodomestici prima di tentare qualsiasi riparazione. Non tentare mai di scollegare l'attrezzatura a gas o di manomettere le tubazioni. Se non si dispone della formazione necessaria, lasciare che il tecnico cambi la bombola al momento della consegna.