I nonni sono amori oltre la vita

Domani è il giorno dei nonni e anche il compleanno di mio padre.

Ciò che provoca un grande scalpore nel mio petto avere un solo giorno diretto alle tre persone che amo di più nella vita.

Ma i nonni sono esseri illuminati, sono esseri intoccabili.

Nessuno può danneggiare un nonno o una nonna.

È impensabile.

Se sei padre e diventi nonno, automaticamente hai una sedia in cielo che ti aspetta con un vasetto di gelato Häagen Dazs dulce de leche .

Noi, nipoti e nipoti, vogliamo sempre essere come loro, perché sono esempi di superamento, di amore incommensurabile.

Penso ai miei nonni come a dei e dee.

Mia nonna Lucia sarebbe Afrodite: dea della bellezza che ha avuto origine dall'incrocio tra il cielo e il mare.

Curiosamente, abbiamo sempre parlato sul balcone, dove, dalla finestra, si vedeva l'orizzonte della spiaggia. La giunzione tra cielo e mare.

Mia nonna America sarebbe Atena, la dea della saggezza. Anche se vivo già in paradiso, ricordo il suo affetto e il suo sguardo attento su di me.

La donna saggia era lei.

Mio nonno Antonio sarebbe stato un misto di Apollo e Dioniso.

Un po 'di vino, feste, natura, cattiveria, gioia.

E anche saggezza, arte, poesia, musica, guarigione.

È stata la persona che mi ha incoraggiato a essere un artista, nel senso più ampio del termine.

Abbiamo dipinto, scritto, disegnato.

Sebbene Hermes fosse il dio responsabile della direzione delle anime negli inferi, era il dio della fortuna, dei viaggi, delle strade, del linguaggio.

Questo sarebbe mio nonno Paulo, un viaggiatore, un apprendista nella vita e che tiene a raccontare come passare da un posto all'altro cambia la nostra visione del mondo.

Con lui viaggio da Blumenau a Bilbao in ore di storie infinite.

Ma quanto sono fortunato ad averli.

E poter avere un po 'di magia da tutti loro.

Sii premuroso come Paul e strega come Lucy.

Stai attento come l'America e allegro come Antonio.

Sono amori oltre la vita.

Dovrebbero vivere per sempre, anche se dicono sempre che farebbe schifo.

Quindi, penso: quando sarò nonna, sarò un po 'di tutto questo.

Cattivo, bello, saggio, pieno di storie ... Hai viaggiato?

Forse sono la migliore nonna del mondo.

Perché ci proverò.

E mio nipote o mia nipote scriverà un testo del genere per me in futuro, chi lo sa?

O posso scrivere dal cielo?

A quel punto, la tecnologia avrà già creato uno 0800 direttamente lì.

E sarò seduto tra le nuvole a mangiare un Haagen Dazs dulce de leche .

Marina Estevão

Laureata in giornalismo al PUC-RJ, la sua passione è scrivere di ciò che vive, di ciò che vede e di ciò che sente. Dopotutto, ogni storia ha diversi aspetti, ciò che cambia è il modo di raccontarla, sempre di buon umore.